Somma Vesuviana, le linee programmatiche del sindaco Di Sarno

0
1324
Salvatore Di Sarno

Quattordici voti a favore, quelli della maggioranza, e l’astensione dei consiglieri di opposizione presenti (Pasquale Piccolo, Antonio Granato, Salvatore Granato, Vincenzo Piscitelli, Umberto Parisi, Celeste Allocca, Salvatore Rianna) sulla presa d’atto degli indirizzi che dovranno caratterizzare il mandato dell’amministrazione in carica. Le linee programmatiche del sindaco Di Sarno ricalcano pari pari, come era naturale, il programma già diffuso in campagna elettorale. Di seguito, il testo che il primo cittadino ha letto in consiglio comunale ieri sera, giovedì 21 settembre.

Ai sensi dell’art. 46 c.3 DLGS 267/2000, entro il termine fissato dallo statuto, il sindaco o il presidente della provincia, sentita la giunta, presenta al consiglio le linee programmatiche relative alle azioni e ai progetti da realizzare nel corso del mandato. Tale dettame normativo è recepito nel regolamento del Consiglio comunale all’ Art. 58 recante all’oggetto – Relazione programmatica e sua attuazione, ove viene specificato che Entro il termine di 60 giorni decorrenti dalla data di insediamento, sono presentate da parte del Sindaco, sentita la Giunta, le linee programmatiche relative alle azioni e ai progetti da realizzare.

Negli ultimi 5 anni abbiamo assistito a 3 tornate elettorali. È indubbio che nessuna amministrazione può dirsi stabile in un simile contesto fatto di progetti, opere e interventi frutto tre diverse visioni politiche. Pertanto, ritengo doveroso concentrarsi sulla stabilità politica dell’Ente adottando logiche di cooperazione e fattivamente indirizzare gli sforzi comuni verso un disegno condiviso, socialmente equo e finanziariamente sostenibile per sottoporsi, con animo sereno alla fine dell’intero mandato, al giudizio dei cittadini.

  I 100 giorni

Purtroppo, durante i primi 100 giorni di amministrazione il nostro territorio è stato attraversato da una crisi ambientale senza precedenti. Tale situazione ha richiesto un notevole impegno e la partecipazione a numerosi tavoli tecnici per sollecitare e compulsare le autorità competenti a contenere ed eliminare i focolai. Nonostante questo l’Ente si è comunque attivato ed impegnato sulle seguenti tematiche:

  1. Implementazione della segnaletica stradale;

Tale intervento e consiste nell’istallazione di segnaletica orizzontale e verticale, dissuasori, strisce pedonali presso scuole, punti cruciali della viabilità, etc. Oltre tale obiettivo finalizzato al miglioramento della viabilità generale si ritiene che tale intervento possa contenere il fenomeno delle insidie e trabocchetti alla luce del contenzioso passivo cui l’Ente deve far fronte con le proprie risorse finanziarie.

  1. Avvio delle attività di scouting e presentazione delle domande per finanziamenti regionali ed europei;

Tale attività costituisce per l’Ente un elemento imprescindibile per poter avviare nuove opere pubbliche a beneficio della intera comunità e/o completare opere incompiute per mancanza di fondi. A tale scopo, è stata prevista l’istituzione di un ufficio ad hoc, in seno al settore finanziario di questo Ente, che consenta la creazione e lo sviluppo di sinergie tra settori differenti dell’Ente. Stante la complessità e la specificità delle tematiche trattate è indispensabile una collaborazione ed una progettazione reciproca tra gli uffici e pertanto, al fine di garantire il corretto svolgimento del procedimento amministrativo propedeutico a tali domande si preferirà accentrare il servizio avvalendosi della collaborazione di figure di comprovata esperienza e primario livello.

 

  1. Manutenzione ed interventi di edilizia scolastica;

L’attuale situazione degli edifici scolastici presenta varie criticità per la maggior parte connesse allo stato manutentivo degli immobili che ospitano le scuole. In prima battuta è stata data rilevanza, peraltro con alcune variazioni al bilancio di previsione, agli interventi urgenti onde consentire il regolare inizio e svolgimento dell’attività didattica. Nei prossimi mesi, tali problematiche saranno affrontate drasticamente con l’obiettivo di pianificare un piano d’intervento per manutenzioni e ristrutturazioni delle stesse.

  1. Valutazione della vulnerabilità sismica degli immobili scolastici;

Sono state avviate le attività per valutare concretamente il rischio connesso alla vulnerabilità sismica degli edifici d’interesse pubblico, in particolar modo delle scuole, al fine di rimuovere eventuali cause di vulnerabilità così come emergenti dalle attività di valutazione tuttora in corso.

  1. Implementazione del monitoraggio ambientale sul territorio;

Attraverso la collaborazione con Associazioni e Polizia Municipale è stato sancito l’incipit per l’avvio al monitoraggio sul territorio per il rispetto del divieto di discarico rifiuti. Tale azione sarà intensificata nel 2018 e 2019 sulla base di progetti concreti cui l’Amministrazione intende dare inizio nel prossimo trimestre.

Infine, a riprova del comune intento politico di garantire stabilità e costanza d’azione si è insediato il Consiglio comunale, sono state validamente costituite le Commissioni consiliari e nominata la Giunta. I criteri adottati sull’ultimo punto sono ispirati a disponibilità, presenza sul territorio, competenza e capacità di gestire la propria delega.

Sicurezza e ordine pubblico

“Ubi ordo, ibi pax et decor.”

(Proverbio latino)

Uno degli obiettivi dell’Ente consiste nel potenziamento della sicurezza e dell’ordine pubblico. A tale scopo saranno previste maggiori risorse tecniche e finanziarie alla Polizia municipale, alle associazioni di protezione civile presenti sul territorio ed infine alle guardie ambientali.

Tale obiettivo, sarà perseguito attraverso la pubblicazione di bandi di concorso per Vigili Urbani per potenziare e rafforzare l’organico della Polizia Municipale, le dotazioni ed i mezzi necessari a garantire maggior efficacia di intervento. Intendiamo rafforzare l’ordine pubblico attraverso un sistema di videosorveglianza ai varchi cittadini così come nei parcheggi, nei parchi cittadini e in zone ritenute di rilevante interesse. Il progetto di videosorveglianza sarà accompagnato dall’implementazione della pubblica illuminazione per garantire maggiore sicurezza e visibilità nelle ore serali e notturne, in modo da prevenire furti, scippi, rapine e atti vandalici.

Con lo scopo di fornire un coordinamento dell’attività sul territorio a garanzia di un maggior presidio e di una maggiore efficacia di intervento sarà incentivata e promossa la collaborazione tra organi preposti alla vigilanza sul territorio, associazioni volontarie e riconosciute.

 Cultura e associazionismo

Le iniziative sul fronte della cultura saranno realizzate attraverso un maggiore coinvolgimento e coordinamento delle realtà associative puntando alla valorizzazione del patrimonio artistico e storico della nostra Città, mediante l’aiuto di storici, artisti, eventi e conferenze.

Quindi, s’intende dare rilevanza ad appuntamenti ed eventi periodici sulle tematiche della letteratura, arte e musica, attività sportive e ricreative di tipo amatoriale.

Inoltre, s’intende dare inizio a programmi concordati con i produttori agricoli locali al fine di valorizzare i prodotti tipici delle nostre zone quali il pomodorino, le albicocche, la catalanesca, lo stoccafisso, etc.

Particolare rilevanza sarà data a:

  1. iniziative sovracomunali nell’ambito dell’Unione dei Comuni per scambi culturali e gastronomici fra i vari Comuni;
  2. Creazione della rete sentieristica del Monte Somma per escursionismo e trekking, in collaborazione con le Associazioni del territorio, sentieri il cui accesso sia possibile anche a persone diversamente abili;
  3. promozione di assemblee di settore in cui i cittadini (ad esempio artigiani, commercianti, imprenditori, ecc.) potranno esporre le loro proposte per migliorare il territorio e valorizzare tutte le ‘eccellenze’ della nostra Città;
  4. valorizzazione di Associazioni e società sportive presenti sul territorio, migliorando il rapporto con l’amministrazione comunale;
  5. Rafforzamento della collaborazione tra scuola e realtà sportive;

Infine, si ritiene opportuno stringere gemellaggi con altri comuni europei ed internazionali al fine di creare e promuovere una rete di rapporti esteri che consenta l’instaurarsi di una crescita sociale, di rapporti commerciali, scambi culturali e di valorizzare le eccellenze del nostro territorio.

Gestione finanziaria

Cercheremo di massimizzare tutte le risorse al fine di ottenere una programmazione delle spese e delle relative entrate in modo da gestire correttamente le finanze comunali attraverso un’ottima sinergia tra amministratori e dirigenti comunali

Per la realizzazione delle opere prioritarie si utilizzeranno finanziamenti pubblici-privati, pur conservando il comune un ruolo di controllo e di indirizzo generale

Sarà effettuata una scrupolosa politica per il recupero dell’evasione, dell’elusione e della riscossione dei tributi per poter utilizzare le maggiori entrate per fornire sgravi alle fasce sociali più deboli

Agiremo sull’equità fiscale cercando di ottenere un sistema di aliquote che tenga conto di tutti gli aspetti economici-sociali in modo da poter considerare un carico fiscale sostenibile per tutte le famiglie.

Come anticipato nella prima parte sarà creato un ufficio preposto allo studio e alla realizzazione di progetti che consentano la partecipazione a bandi per contributi nazionali e  fondi europei. Inoltre, è intendimento dell’Ente procedere all’ottimizzazione dei processi di notifica dei tributi, attualmente svolti da GE.SE.T S.p.A. e snellire il numero delle rateazioni accorpandole per più esercizi al fine di consentire al contribuente un più agevole piano di rientro.

Pianificazione urbanistica

Attraverso il rafforzamento e la riorganizzazione dell’ufficio tecnico, con nuove risorse al fine di poter dare alcune risposte non più prorogabili nell’interesse della città di Somma Vesuviana e con lo scopo di far recuperare la normalità e la quotidianità della vita del cittadino è intendimento dell’Ente: migliorare la viabilità del pedone e dell’automobilista attraverso la sistemazioni di strade; recuperare spazi pubblici già esistenti (Es. Piazza Europa); realizzare interventi ulteriori di spazi nelle zone periferiche; gestione e messa a reddito degli immobili di proprietà del Comune (Es. Castello D’Alagno). Inoltre, tale ufficio dovrà avere la capacità di progettare opere pubbliche, in particolare realizzazione e completamento di opere fognarie, riattivazione definitiva dello Stadio Comunale Felice Nappi, ed infine la realizzazione della Villa Comunale in via Giulio Cesare ad integrazione della più ampia area della Villa Augustea che potrà essere volano di sviluppo per il turismo e per dare possibilità di occupazione ai disoccupati.

Particolare rilevanza assume anche l’accelerazione e completamento rapido delle aree industriali con il completamento della procedura dei piani insediamento produttivi (PIP).

Altro progetto da realizzarsi è il PUC. L’avvio della procedura del Piano Urbanistico Comunale nasce dalla necessità di aggiornare ed integrare il vecchio piano regolatore generale, aggiornato e ridefinito nel nuovo strumento dalle legislazioni regionali, in quanto in alcuni comuni d’Italia, così come nel nostro, esso non rispecchia più le precedenti esigenze di coordinamento del territorio. Il nuovo PUC sarà redatto da tecnici specializzati in pianificazione urbanistica (urbanisti e pianificatori e/o architetti e ingegneri specializzati e laureati in scienze ambientali) con l’aiuto di geologi e di avvocati.

Inoltre, l’ufficio sovraintenderà ad una task force di professionisti selezionati e competenti per smaltire l’elevato numero d’istanze di condono edilizio ancora giacenti. Altro obiettivo consiste nella messa in sicurezza del Cimitero, per garantire una gestione maggiormente vicina ai cittadini, anche attraverso l’accelerazione delle procedure di progettazione e di esecuzione dell’ampliamento dello stesso.

Ambiente e territorio

Massima attenzione sarà posta alla realizzazione di un impianto di cogenerazione e teleriscaldamento, finanziato con misure regionali, per la produzione di energia elettrica e termica, tramite l’utilizzo della materia prima locale. A tal fine, è nostra volontà promuovere iniziative e la nascita di Aziende che si occupano del riciclo creativo per ridurre la quantità di rifiuti destinati alle discariche e realizzare nuovi oggetti a costo zero. Porremo la nostra attenzione sulla pulizia delle strade e degli scarichi piovani di tutte le zone della nostra città. Privilegeremo e favoriremo la ristrutturazione di complessi fatiscenti, nonché la riqualificazione di case e cortili del centro storico Casamale. Creeremo e riqualificheremo i parchi gioco per offrire ai bambini la possibilità di divertirsi all’interno di queste aree in tutta sicurezza e sarà nostro obiettivo offrire gli spazi adeguati per mettere realmente tutti in condizione di poter praticare al meglio le più svariate attività sportive e culturali. Pertanto, collaboreremo con le tante associazioni della Città per garantire una massima diffusione della pratica sportiva tra tutti i cittadini.  Il nostro Comune si estende per circa 30 chilometri quadrati e pertanto è necessario prestare particolare interesse alle periferie per riqualificarle e fornire i servizi essenziali ove non ancora presenti (rete fognaria, metanodotto, energia elettrica, manutenzione stradale ecc.).