Home Memoria e Presenza Somma Vesuviana, i dieci anni di carriera del tenore Vincenzo Costanzo

Somma Vesuviana, i dieci anni di carriera del tenore Vincenzo Costanzo

622
0
CONDIVIDI

Il cantante, che giocherà in casa, ha preparato per l’occasione una grande festa con i suoi più cari colleghi cantanti e musicisti al Teatro Summarte. L’appuntamento per il “Costanzo & Friends” è fissato per Venerdì 1 marzo alle ore 21:00.

 

Il suo debutto avvenne dieci anni fa a Tel Aviv Opera House, da allora Vincenzo Costanzo, classe 1991, è emerso grazie al suo talento e alla sua tecnica impeccabile, che l’hanno portato giovanissimo ad ottenere ambiti riconoscimenti, tra i quali attuale lo Special Prize New Generation – International Opera Awards, Oscar della Lirica 2014. Un artista famoso definito, dalla critica musicale, l’erede di Enrico Caruso e di Mario Del Monaco, il futuro della lirica italiana in tutto il mondo. Ha collaborato con registi e direttori di fama internazionale come Myung-whun Chung al Teatro La Fenice di Venezia e a Tokyo, James Conlon al Teatro Real di Madrid, Emma Dante al Teatro Massimo di Palermo, Daniel Oren e Franco Zeffirelli all’Arena di Verona e Liliana Cavani al Gran Teatre del Liceu di Barcellona. Accompagnatore al pianoforte sarà il Maestro Salvatore Annunziata, pianista sommese, diplomato in pianoforte nel 1999 presso il prestigioso Conservatorio napoletano di San Pietro a Maiella. Eccelso pianista, Salvatore Annunziata  si è perfezionato in lettura della partitura per composizione e direzione d’orchestra.  Ha collaborato dapprima alla RAI di Firenze e successivamente alla RAI di Roma, dove è stato anche solista in occasione del concerto La Carezza del Papa nella Basilica di Santa Maria della Traspontina. Il concerto proporrà le più celebri arie tratte dal repertorio operistico Ottocentesco, oltre ad un tradizionale repertorio di canzoni classiche napoletane.