Home Prima pagina Sant’Anastasia, l’attore Antonio Merone insignito Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Sant’Anastasia, l’attore Antonio Merone insignito Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

398
0
CONDIVIDI
Il neo Cavaliere Antonio Merone con l’avvocato Bruno Beneduce, assessore alla pubblica istruzione del Comune di Sant’Anastasia

Il 2019 segna trentatré anni di carriera per Antonio Merone, definito dalla figlia di Nino Taranto (che a sua volta fu insignito, nel 1983, Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana) «L’ultimo erede di mio padre» e da Liliana De Curtis, figlia di Totò (Ufficiale dell’Ordine della Corona d’Italia) «degno figlio di mio padre». Trentatré anni di teatro e un’onorificenza consegnatagli ieri, nella napoletana piazza Plebiscito vestita a festa per il compleanno della Repubblica, dal prefetto Carmela Pagano.

Ad accompagnare Merone, in rappresentanza del Comune di Sant’Anastasia, l’assessore Bruno Beneduce.

Qui, in un’intervista del 2016 per i suoi trent’anni di teatro, un po’ della storia del neo Cavaliere che va ad aggiungersi all’albo dei decorati cittadini: oltre cinquanta, a cominciare da quel cavalier Carlo Cattaneo cui è dedicata l’ex piazza Ferrovia (decreto del 1941).