CONDIVIDI

I carabinieri della compagnia di Torre del Greco, con il supporto dei carabinieri forestali della stazione “Parco” sempre di Torre del Greco, hanno effettuato una serie di controlli rivolte alle attività industriali del territorio.
Durante tale blitz sono stati riscontrati diversi illeciti amministrativi e una persona è stata denunciata all’autorità giudiziaria.
In particolare, a Torre del Greco i militari hanno elevato una contravvenzione di 2.700 euro nei confronti del proprietario di una rivendita di materiale edile e vernici: non ha mostrato il registro carico/scarico rifiuti e non era presente l’avviso al pubblico circa la possibilità di lasciare presso quel punto vendita le pile esauste.
Ad Ercolano invece la titolare di un opificio in cui ricavavano pezze da abiti usati è stata denunciata perché la sua l’attività era priva delle autorizzazioni; né c’erano i formulari che attestano il regolare smaltimento dei rifiuti. I carabinieri hanno quindi posto sotto sequestro il locale dell’impresa ampio circa 300 mq.