Home A pranzo con Babette La “genevoise”, il ragù bianco della tradizione napoletana

La “genevoise”, il ragù bianco della tradizione napoletana

625
0
CONDIVIDI

Ingredienti

1 kg di carne primo taglio di manzo (punta di scamone)

2 carote

1 gambo di sedano

1,500 kg di cipolle

1 mazzetto di odori

2 bicchieri di vino bianco

100 gr di olio

80 gr di burro

30 gr di sugna

30 gr di lardo

sale e pepe q.b.

Tritate finemente le cipolle, le carote, il mazzetto di odori, il lardo, il sedano e ponete il trito in un tegame insieme al pezzo di carne ben legato, al burro, l’olio e la sugna.

Incoperchiate e fate cuocere a fuco lento, sorvegliando che la salsetta non si attacchi sul fondo della pentola. Dopo circa un’ora ravvivate la fiamma e rosolate, salate, pepate poi spruzzate con un po’ di vino e fate evaporare avendo cura di mescolare spesso e, nel caso, allungando poca acqua calda.

Continuare a brasare la carne col vino, versandone un po’ per volta e lasciando evaporare.

A cottura ultimata, il trito di ortaggi dovrà essere ormai ridotto in crema.  Con questa salsa si possono condire maltagliati, ziti spezzati o riso, servendo, a parte, parmigiano grattugiato.

Immagine: fonte rete internet