Finalmente è finita, si ricomincia con Conte

0
132

Con il triste pareggio con il Lecce si chiude una drammatica stagione, iniziata dopo la grande bellezza dello scudetto, e finita come mai nessuno avrebbe potuto immaginare. Dallo scudetto al decimo posto. Da Spalletti ai trettré della comicità, Garcia, Mazzarri e Calzona. Dalla squadra perfetta ad una squadretta senza se e senza ma, con tante potenzialità, ma nei fatti inerme, succube di se stessa, sterile, svogliata, senza nerbo, nulla. Dalla squadra dell’orgoglio, ad una squadra senza rispetto per il proprio pubblico. Dal presidente illuminato dello scudetto, al presidente delle scelte fallimentari. Va tutto male, e i tentativi di risolvere la situazione sono inefficienti.

Finalmente si conclude una stagione di cui avremmo voluto liberarci molto prima.

Ma si ricomincia, e le premesse sembrano quelle che ci possono riportare a ripercorrere quelle strade lastricate di soddisfazioni. Una delle prime scelte della dirigenza sembra una di quelle che non si possono discutere. Antonio Conte è il nuovo allenatore del Napoli. Si ricomincia con Conte. Potrà piacere come allenatore o meno, potrà essere gradito il suo modo di comunicare o meno, potrà essere antipatico o meno, ma il salentino è allenatore importante, vincente, con il giusto carattere per riportare sulla diritta via una squadra smarrita. Oggi non importa quante gliene abbiamo dette in passato, ora è l’allenatore della nostra squadra del cuore.

Cosa ci aspettiamo per la prossima stagione? Non so cosa sarà di noi. Quello che è sicuro è che quanto visto nella stagione precedente sarà irripetibile. Questo nuovo Napoli deve riprendere la strada che ha perso e ritornare a vincere, convincere e a rispettare il proprio pubblico. Ci riuscirà!