Sindrome metabolica, successo per l’evento scientifico di Teresa Esposito

0
947

Sabato 21 Maggio, presso il Grand Hotel Santa Lucia a Napoli, si è tenuto l’evento “Epigenetica Nutrigenomica e Nutraceutica  Dall’Epigenetica al trattamento” che ha riscosso un grande successo.

L’evento scientifico sull’Epigenetica e la Nutrigenomica,  è stato coordinato in qualità di direttore dalla Dott.ssa Teresa Esposito, Medico Chirurgo, Specialista in Biochimica clinica e Genetica molecolare, Specialista in Scienze dell’Alimentazione – Dietologia Clinica, PhD in Scienze mediche cliniche e sperimentali ed Enseignant Chercheur presso l’Universitè Blaise Pascal di Clermont Ferrand (France) e dal Componente del Comitato  Scientifico e Edigio Responsabile della comunicazione tra Regione, Enti Locali e Aziende Private, il Dott.reEgidio Milone. Madrina di questa quarta edizione la Consigliera Regionale della Campania, Bruna Fiola, Presidente della VI Commissione Istruzione e Cultura, Ricerca scientifica, Politiche sociali.

Nella Quarta Edizione si è discusso della Sindrome metabolica la patologia del 21° secolo. Numerosi sono stati i contributi scientifici di alto spessore per le  diverse discipline mediche come  la neurologia, la microbiologia, la gastroenterologia, la cardiologia, l’endocrinologia, l’oncologia, le malattie dell’apparato respiratorio, la stessa diagnostica per immagine,  che hanno reso l’evento unico nel modo di fare medicina perché proiettato alla multidisciplinarietà e mirato di alla medicina del futuro dove l’alimentazione in relazione alle specifiche patologie è parte integrante e base della terapia. Lo studio delle modifiche ereditabili che variano l’espressione genica, EPIGENETICA, consente la  personalizzazione delle terapie sulla base del tipo di patologia, diversa tipologia di paziente ed  opportunità di trattamenti all’avanguardia per la prevenzione, oggi temi della comunità scientifica  internazionale.

L’ambiente circostante, il cibo che assumiamo, l’aria che respiriamo, le emozioni, possono influenzare l’assetto genico di un soggetto rendendolo più o meno predisposto a sviluppare una patologia. L’epigenetica    si   occupa dello studio di tutte quelle modifiche ereditabili che portano a variazioni dell’espressione  genica senza però alterare la sequenza del DNA, quindi senza provocare sbalzi nella sequenza dei nucleotidi che lo compongono. Si tratta dello studio delle variazioni dell’espressione dei nostri geni positivamente o negativamente.  L’ambiente circostante “ci parla” attraverso il cibo. Non solo aziende farmaceutiche e nutraceutiche, ma anche tante Aziende Agroalimentari  sono scese in campo a supporto di tale evento.

I patrocini morali  donati dallo Sbarro Health Research Organization (SHRO) diretto dal Prof. Antonio Giordano, dall’Université Clermont Auvergne, dall’ Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione Pascale , dall’Università della Campania Luigi Vanvitelli, dall’Università Federico Secondo, dalla Regione Campania e dall’Asl Napoli 3 Sud sono stati  attestazione di apprezzamento di un’iniziativa  ritenuta  meritevole per la sua  finalità sociale, culturale, istituzionale e scientifica.