Home Territorio Sant’Anastasia, giuramento per 4 LSU: fine del precariato e inizio di un...

Sant’Anastasia, giuramento per 4 LSU: fine del precariato e inizio di un nuovo lavoro presso il Comune

233
0
CONDIVIDI

Non poteva iniziare in un modo migliore il 2019 per 4 lavoratori LSU precari da anni: alla presenza del sindaco, dell’assessore alle risorse umane e del responsabile del servizio, hanno giurato fedeltà alla Costituzione ed alla Repubblica. Un atto che per loro vuol dire fine del precariato e stabilità del lavoro presso il Comune di Sant’Anastasia.

Si è aperto in questo modo per loro il 2019 e da lavoratori socialmente utili, spesso affranti per l’incertezza del futuro e per una retribuzione minima, sono stati stabilizzati dall’Ente, che già lo scorso anno ha iniziato l’iter burocratico per assumerli ed altri saranno assunti nel 2020.
In particolare due lavoratori neo assunti fanno parte della squadra di manutenzione dei Lavori Pubblici mentre altri due fanno parte della squadra di manutenzione del verde pubblico.
Con loro sono in tutto sei i lavoratori stabilizzati presso il comune, secondo il calendario di assunzioni programmate lo scorso anno con una apposita graduatoria, redatta da una Commissione esaminatrice presieduta dal Segretario Generale dott. Egizio Lombardi, nel rispetto dei requisiti di ciascuno dei LSU che prestano la loro opera in vari uffici comunali. 
Altre due assunzioni di LSU sono già programmate per l’anno prossimo, ma il 2019 riserva altri posti di lavoro.

Sono stati, infatti, pubblicati sul sito web del comune i bandi per assumere in più uffici comunali varie figure professionali, laureati e diplomati, che potranno accedere ai posti messi a concorso: tecnici, istruttori direttivi e amministrativi.

“È per noi una grande soddisfazione avere ottenuto un lavoro in pianta stabile al Comune di Sant’Anastasia, dopo decenni di precariato, anni veramente duri da sopportare – ci dicono i lavoratori – ma finalmente è tutto passato. Adesso è veramente grande la speranza di un domani migliore per noi e per le nostre famiglie e ringraziamo per questo l’amministrazione comunale e l’assessore al personale“.

“Assistere al giuramento di quattro LSU ha reso più bello il mio inizio di anno nuovo. Un lavoro finalmente stabile e il riconoscimento delle competenze acquisite in questi anni consentiranno ai quattro lavoratori socialmente utili impiegati presso il Comune di Sant’Anastasia di festeggiare in modo speciale l’arrivo del 2019. Sono orgogliosa – dice l’assessore Palmarosa Beneduce – di questo risultato. Avevo promesso ad inizio mandato che mi sarei occupata della loro precarietà lavorativa e ad oggi siamo già a sei stabilizzazioni avviate l’anno scorso. Contiamo di stabilizzare tutti nei prossimi anni continuando su questa strada, prevedendo una modifica al piano, per raggiungere l’obiettivo di aumentare le possibilità di inserimento nel lavoro. Direi che stiamo facendo un lavoro importante anche per organizzare gli uffici attraverso i concorsi pubblici che abbiamo bandito, sia tenendo conto del numero degli impiegati che giungeranno al pensionamento sia tenendo in grande considerazione la necessità per giovani e meno giovani di trovare un lavoro stabile”.

“Siamo, penso, giustamente orgogliosi di aver trovato la strada per stabilizzare dei lavoratori che altrimenti erano destinati al continuo precariato. Con tutte le difficoltà di trovare lavoro nella nostra società moderna – dice il sindaco Lello Abete – riuscire a dare una risposta concreta è un bel risultato. Se teniamo conto, poi, che abbiamo già bandito dei pubblici concorsi che porteranno i vincitori ad avere un posto di lavoro stabile al comune, possiamo affermare che come amministratori stiamo facendo la nostra parte per combattere la piaga sociale della disoccupazione, offrendo possibilità di un lavoro certo e duraturo”.