CONDIVIDI

Cinque musicisti con lui al Massimo Napoletano, una nuova band di jazzisti ed un violoncellista di formazione classica. In scaletta i suoi successi, ma anche altre pagine di una carriera trentennale.

Ritorno live, a Napoli, per Edoardo De Crescenzo. E in una versione, quella jazz, che dopo il Blue Note di Milano e la Casa del Jazz di Roma, farà tappa al teatro San Carlo. Domani sera, sarà proprio al Massimo napoletano che De Crescenzo si presenterà al pubblico con il suo «Essenze Jazz tour». Accanto al 61enne cantante-compositore-fisarmonicista ci saranno Lamberto Curtoni al violoncello, Marcello Di Leonardo alla batteria e Stefano Sabatino al pianoforte.

 

Sonorità di una Napoli cosmopolita che, dunque, esce dai consueti schemi commerciali per un concerto che unisce tutte le seduzioni del jazz alle atmosfere intense e raffinate che hanno caratterizzato il percorso musicale del cantautore. A seguire un tour europeo e un disco dal vivo, che conterrà anche i brani registrati al san Carlo, stesso stasera. Il concerto sarà trasmesso il 4 luglio su Radiouno per "Suoni d’estate". Un’altra svolta per il grande solitario della canzone italiana, che per la prima volta si esibisce al san Carlo, riproponendo le sue canzoni, i successi, ma anche alcune pagine di una carriera trentennale spesso dimenticate, in una nuova atmosfera fortemente segnata da umori jazz.

 

Un concerto magicamente acustico in cui Eduardo sarà libero di muoversi con destrezza in quel patrimonio musicale eterogeneo e prezioso che ha accumulato nel corso degli anni per nutrire il suo talento.