CONDIVIDI

Il parco pubblico nell’area della ex Moneta tra i sette nuovi progetti da sottoporre alla Regione Campania.

La Giunta comunale di Casalnuovo ha approvato nella seduta odierna una proposta di rimodulazione del PIU Europa, con l’ indicazione di sette nuovi progetti da candidare a finanziamento sui fondi PO Fesr 2007/2013 ob. op. 6.1.

Tra gli interventi previsti, che saranno sottoposti agli uffici regionali già nei prossimi giorni, priorità della Amministrazione del sindaco Pelusoè l’attuazione del primo lotto del progetto Moneta, che prevede la realizzazione, su una superficie di 23mila mqoggi occupata da un sito industriale dismesso a ridosso del centro urbano, di un ampio parco pubblico. Nel dettaglio, il progetto, già approvato ma non finanziato nella prima fase di programmazione del PIU, prevede la realizzazione di un area verde di circa 22mila mq quale polmone naturale della città, con percorsi attrezzati, spazi ludici e di aggregazione.

A tutela del parco e della sicurezza pubblicaè stata prevista in loco una postazione distaccata del locale comando di Polizia Municipale, che occuperà una superficie di circa 700 mq. Ad incrementare la presenza di ambienti naturali, pur rappresentando servizi indispensabili per la popolazione tesi al miglioramento degli standard cittadini, il secondo intervento in programma, ovvero la realizzazione di un’isola ecologica con annesso centro RAE,collocata all’interno di ampio parco urbano in cui sono previste aree verdi per circa 10.000 mq.
Un ambizioso progetto che, come il precedente, riqualificherà, mediante la riconversione, un’altra area industriale dimessa un tempo sede di un deposito dell’ANM.

Nella proposta di rimodulazione la Giunta Comunale ha inserito anche altri interventi, parimenti funzionali alla riqualificazione urbana del terriotorio cittadino:
il piazzale, quale prolungamento naturale del sagrato antistante la Chiesa della Visitazione nella frazione di Tavernanova, allestito con arredi urbani, specie arboree e aree di sosta liberamente fruibili;
parcheggi, di cui uno a ridosso del Corso Umberto I come completamento del progetto MUSA (Mercato Urbano Spazio Aperto), ed un secondo invece in aggiunta al progetto di recupero ed allestimento di Palazzo Lancellotti ad edificio della memoria, biblioteca e museo della storia locale, entrambe interventi già in fase esecutiva e fiore all’occhiello del Programma Integrato Urbano che donerà alla città di Casalnuovo una nuova veste contribuendo allo stesso tempo alla sua riqualificazione professionale, culturale e soprattutto commerciale;

il rifacimento di Via Virnicchi, intersezione con via Arcora, zona Parco Gallo, al fine di migliorare la viabilità anche pedonale sfruttando e riqualificando gli spazi aperti esistenti;
la ristrutturazione dell’I. C. “R. Viviani”, da adeguare agli standard scolastici previsti da regolamento, con particolare attenzione all’utilizzo di tecnologie innovative che sfruttino al meglio il concetto delle energie rinnovabili.

"Le economie provenienti dai ribassi d’asta realizzatesi sul programma su base regionale – ha chiarito il Vice Sindaco Andrea Orefice, firmatario della proposta- hanno determinato la possibilità per il Comune di Casalnuovo di Napoli di candidarsi alla erogazione di ulteriori fondi in aggiunta ai 15 milioni iniziali già appostati sugli interventi in corso di esecuzione. In caso di accoglimento della proprosta di rimodulazione il nostro Comune risulterebbe beneficiario di un contributo complessivo di circa 25 milioni di Euro.

Il merito di questa opportunità – che in caso di concretizzazione contribuirà al processo di riqualificazione urbana avviato da questa Amministrazione dal suo insediamento – va riconosciuto non solo ai tecnici comunali che hanno curato le procedure amministrative dei progetti candidati, ma anche ai consiglieri comunali che non hanno fatto mai mancare una fattiva collaborazione sia in sede politica che nelle sedute consiliari nel corso delle quali sono stati approvati i progetti candidati ai finanziamenti, quasi tutti in variante al piano regolatore vigente".

"Confidiamo che questa ulteriore richiesta di finanziamento possa essere valutata positivamente da parte degli Uffici Regionali” – ha dichiarato il Sindaco Antonio Peluso. I progetti candidati rappresentano il naturale completamento del Programma Integrato Urbano redatto da questa Amministrazione e a suo tempo approvato dalla Regione Campania e costituiscono ulteriore fase di avanzamento nel processo di riqualificazione urbana della città in cui ci siamo impegnati fin dal giorno del nostro insediamento".
(Fonte foto: Rete Internet)