CONDIVIDI

L’Ispettorato del ministero della Giustizia è stato incaricato dal Guardasigilli Alfonso Bonafede di compiere accertamenti preliminari sul caso dei fascicoli smarriti al tribunale di Napoli, fascicoli relativi al processo per voto di scambio alle elezioni comunali di Acerra del 2012. All’esito del controllo, da effettuare presso gli uffici preposti dei tribunali di Napoli e Nola, gli ispettori formuleranno valutazioni e proposte per verificare la sussistenza di condotte di rilievo disciplinare. Intanto la Corte di Appello di  Napoli ha giù provveduto a sporgere regolare denuncia di smarrimento dei fascicoli del processo di primo mardo che non marzo del 2017 portò alla condanna a 10 mesi di reclusione per Nicola Ricchiuti, marito di una cugina del sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, ed ex consigliere comunale eletto con 341 voti nel 2012 nella lista civica di maggioranza “Acerra è tua”. Secondo l’accusa Ricchiuti promise posti di lavoro, nelle sue ditte di vigilanza, ai disoccupati della zona in cambio di voti. Nel frattempo il reato è a rischio prescrizione entro novembre se non si imbastisce subito il processo di Appello.