Home Cronaca Somma Vesuviana, rapina da 195mila euro ad un’azienda di baccalà. Tra i...

Somma Vesuviana, rapina da 195mila euro ad un’azienda di baccalà. Tra i complici una donna di Marcianise

2537
0
CONDIVIDI

Sono stati artefici di una truffa ai danni di una ditta di baccalà e stoccafissi di Somma Vesuviana: si tratta di un’impiegata 26enne incensurata di Marcianise e di due uomini, Giuseppe Cervelli, 48enne di Afragola, già noto alle forze dell’ordine e conosciuto come “Peppe ‘o missile”, e un 31enne di Casalnuovo di Napoli.

Tutto è accaduto nel pomeriggio del 12 novembre quando un impiegato della ditta stava raggiungendo una banca per versare l’incasso. Nel frattempo la 26enne era in ufficio e poteva monitorare i suoi movimenti. Gli altri due soci quindi, al momento giusto, hanno agito travisati ed armati di pistola: hanno bloccato la macchina del dipendente della ditta e strappandogli dalle mani la borsa con i soldi, per un bottino di 195mila euro.

Grazie alla denuncia della vittima e a serrate indagini, i malviventi sono stati identificati dai carabinieri della stazione di Somma Vesuviana e arrestati per rapina aggravata.
La donna si trova ora ai domiciliari, gli uomini sono stati condotti in carcere.