CONDIVIDI
Enzo Iervolino

Era già nell’aria ma oggi con un post sui social, il medico e già sindaco di Sant’Anastasia, l’unico che abbia governato la città per dieci anni, ha confermato la sua discesa in campo. Ammontano così a tre, con Esposito e Pone, gli ex primi cittadini che riprovano la corsa a Palazzo Siano.

Di seguito, il post con il quale Iervolino ha sciolto le riserve

«Dopo una attenta riflessione personale e un ampio e proficuo confronto con le forze politiche del centro-sinistra e soprattutto tanti giovani, è arrivata la mia candidatura a Sindaco del nostro Comune. Io che ho ricoperto già questa carica per dieci anni, vi confesso che nutro oggi un sano timore e, soprattutto, una grande responsabilità nell’aver accettato.
L’ho fatto perché voglio bene al mio paese.
In questi ultimi 13 anni, senza continuità amministrativa e un valido progetto di sviluppo , la nostra città è rimasta ferma, bloccata su se stessa. Abbiamo perso troppi treni e occasioni. S. Anastasia ha grandi potenzialità, ma c’è bisogno di un cambiamento di rotta radicale, di una forte scossa.
Vogliamo far ripartire la nostra città.
E per farlo abbiamo bisogno di persone di buona volontà, uomini e donne, giovani e meno giovani, che hanno a cuore il bene della nostra cittadina.
Chi desidera candidarsi, partecipare attivamente alla stesura del programma o semplicemente confrontarsi o proporre idee, può contattarmi personalmente o recarsi presso la sede del Partito Democratico.
Lavoriamo insieme per realizzare una comunità di cittadini liberi, responsabili e più solidali».