CONDIVIDI

Lo scorso 6 novembre il Comune di Marigliano, grazie ad una iniziativa dell’Assessorato alla Cultura, ha promosso un bando di concorso di idee per la riqualificazione e la valorizzazione del centro storico della città. Con il progetto Urban Art Project (sottotitolo “Il fascino della bellezza”) l’Amministrazione fornisce un assist a street artist e progettisti di arte urbana, chiamati a offrire la loro vis creativa e metterla al servizio della promozione del territorio, mediante un intervento che sappia incidere sul tessuto urbano, ripristinando il decoro della città, in particolare quello del centro storico, in declino dal lontano 1980, anno del terremoto dell’Irpinia, come dimostra in particolare lo stato fatiscente di alcuni edifici storici, quali Palazzo Nicotera e il complesso del Verna.

“L’Amministrazione comunale” – spiega la determina – “nell’Assessorato alla Cultura, intende valorizzare la Urban Art che, come forma comunicativa tipica delle giovani generazioni, può contribuire a migliorare dal punto di vista del decoro alcuni luoghi urbani, rendendo i cittadini partecipi in prima persona. Tale iniziativa ha la finalità di promuovere e divulgare la cultura della libera espressione artistica, in luoghi reputati idonei e debitamente selezionati dall’Amministrazione comunale, per educare al rispetto della proprietà altrui, alla tutela e alla salvaguardia dei beni comuni”.

Sarebbe interessante contribuire al bando con idee e proposte che sappiano leggere i bisogno culturali di una città che troppo spesso ha dimenticato i propri figli, anche quelli adottivi come Leo De Berardinis, Maestro del teatro sperimentale italiano che a Marigliano ha vissuto e lavorato per una decina d’anni: un murales dedicato a lui, come a tanti altri protagonisti della storia culturale della città, avrebbe un significato importante e darebbe senz’altro lustro a questa benemerita iniziativa.

Il bando in questione scade alle ore 12 del 21 novembre, esattamente 15 giorni dopo la pubblicazione dello stesso. Verranno premiati i primi tre classificati e fuori concorso sarà attribuito dall’Associazione M.I.A Confcommercio Marigliano un riconoscimento per l’opera più originale.

Nella scelta dei progetti andranno considerati i principi di minimo intervento, compatibilità, reversibilità ed eco-sostenibilità. L’approccio artistico-progettuale dovrà garantire il rispetto dei luoghi storici e della pelle degli edifici, se proposti su questi, ammettendo in aggiunta solo strutture leggere, rimovibili ed in materiali compatibili col contesto e con i vincoli urbanistici e di tutela. Al contempo le proposte progettuali devono garantire la durabilità ed essere capaci di resistere agli agenti usuranti cui saranno esposte.

Per saperne di più è possibile consultare il bando cliccando qui.