Home Cronaca Hinterland a nord est di Napoli: ecco le operazioni pre pasquali dei...

Hinterland a nord est di Napoli: ecco le operazioni pre pasquali dei NAS

350
0
CONDIVIDI

A San Giuseppe Vesuviano, in via Diaz, dopo una serie di accertamenti e di un’ispezione igienico-sanitaria effettuata dai carabinieri  del NAS di Napoli, il Comune ha disposto l’immediato divieto di prosecuzione dell’attività e la chiusura di un esercizio di ristorazione etnica con la conseguente decadenza dei titoli autorizzativi.

A Cimitile, in via Roma, il NAS di Napoli ha eseguito un’ispezione igienico-sanitaria in un panificio  al cui termine è stato disposto il sequestro amministrativo di 60 chili circa di prodotti di panetteria/gastronomia e dolciari, tra cui pane e panini, contorni vegetali cotti e conditi, dolci tipici delle festività pasquali (pastiere e colombe farcite) privi di qualsivoglia indicazione utile a garantirne la rintracciabilità alimentare prevista dalla normativa comunitaria.

A Caivano, dopo articolati accertamenti, i carabinieri del NAS di Napoli hanno segnalato, alle competenti autorità, il 55enne M.S. di Caivano per aver esercitato in data anteriore e prossima all’11 settembre 2017 la professione sanitaria di medico odontoiatra in assenza del prescritto titolo abilitativo e per aver messo in funzione, dal 6 febbraio 2018 al 2 novembre 2018, uno studio odontoiatrico in assenza della prescritta autorizzazione sanitaria.

infine a Nola, in via San Paolo Belsito, presso un bar pasticceria, i carabinieri del NAS di Napoli hanno  proceduto al sequestro amministrativo di 25 chili circa di prodotti dolciari tipici delle festività pasquali per mancanza di tracciabilità/rintracciabilità.