Home Attualità Dal CAAN la “zuppa di cozze solidale”. Il Presidente: “Il cibo come...

Dal CAAN la “zuppa di cozze solidale”. Il Presidente: “Il cibo come strumento di integrazione”

85
0
CONDIVIDI

Più di due quintali di prodotti, tra i quali oltre 100 kg. di cozze, sono stati devoluti dagli Operatori del Mercato del pesce del CAAN, in occasione della Pasqua, alla Mensa sociale della Parrocchia Santa Lucia a mare, di Napoli.

Una maxi-donazione di prodotti ittici freschi (cozze, polpi, ma anche vongole, lupini e gamberi), finalizzata alla preparazione della tradizionale Zuppa di Cozze del Giovedì Santo, per più di settanta persone che vivono in condizione di forte disagio economico e si cibano abitualmente alla mensa gestita da padre Giuseppe Carmelo.

L’iniziativa rientra nel più ampio progetto benefico “CAAN Solidale”, avviato da alcuni mesi dal primo Centro agroalimentare del Sud Italia per il recupero della merce invenduta, ed attuato in collaborazione con gli Operatori CAAN, la Cooperativa CNL che si fa carico della raccolta dei prodotti stand per stand e delle consegne, il Banco Alimentare della Campania e il Comune di Napoli, in qualità di socio di maggioranza della partecipata.

“In soli quattro mesi dall’avvio del progetto – rende noto il Presidente CAAN Carmine Giordano– siamo già riusciti a devolvere più di cinque quintali di prodotti ortofrutticoli. E con la nostra zuppa di cozze solidale abbiamo anche provato a lanciare, attraverso il cibo, un messaggio di integrazione socio-culturale e scambio di tradizioni gastronomiche, tra persone di diverse provenienze”.

Presente al pranzo solidale presso la Mensa Santa Lucia a Mare anche l’assessore al Welfare del Comune di Napoli Roberta Gaeta che ha rimarcato l’importanza, in ambito sociale,  di fare rete e creare sinergie tra realtà apparentemente distanti.