CONDIVIDI

“Il sindaco Di Sarno e parte della stampa sono liberissimi di stigmatizzare l’errore sul manifesto affisso alle mura di Somma Vesuviana riguardante i finanziamenti persi per le opere pubbliche, ma bisognerebbe essere altrettanto corretti e responsabili nell’ammettere l’errore dell’amministrazione comunale, capace solo di perdere soldi, farsi bocciare continuamente, collezionare brutte figure”. Così Celestino Allocca, consigliere comunale di minoranza a Somma Vesuviana e già candidato sindaco.

Allocca spiega:  “L’allegato 1 del decreto del 13/4/2018, che recepisce la legge 205 del 27/12 /2017 (cioè il bilancio di previsione dello Stato ed il bilancio pluriennale 2018/20) riporta i finanziamenti non accordati e a pagina 49 riporta i quattro finanziamenti persi da Somma Vesuviana. Ecco il link: https://dait.interno.gov.it/finanza-locale/documentazione/decreto-interministeriale-13-aprile-2018
Si può forse negare questo? No, non si può. Si può solo chiedere scusa ai cittadini per il baratro nel quale Di Sarno e i suoi stanno portando Somma Vesuviana. Il resto sono chiacchiere”