fbpx
lunedì, Ottobre 18, 2021

Berlusconi compra Rizzoli, ma il Milan perde lo stesso

Il Napoli batte i rossoneri al Meazza e fa felice Gennaro, che azzecca la bolletta. Intanto, grazie a Dela, ora tutti sanno come si arriva al San Paolo

È stata una settimana importante. Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha contribuito, con una opportuna dichiarazione, a risolvere finalmente il problema delle indicazioni stradali per raggiungere lo stadio: “Capo scusate, per il San Paolo?” – “In fondo a destra, non ti puoi sbagliare”.

Giovedì, poi, quelli che non hanno Sky hanno provato l’ebrezza di vedere i gol contro il Legia Varsavia in Europa League nientedimeno che su Mtv: quella tv che anni fa trasmetteva i videoclip e lanciava Andrea Pezzi come veejay. Oggi cercatelo su Google e scoprirete come si è ridotto male

Infine, a proposito di anni che passano e gente malridotta, domenica Franco Baresi era seduto in tribuna, con la zella e il viso corrucciato (o era quello di Galliani? Vabbè, uguale) mentre il Milan, che un tempo era stato suo, si faceva umiliare dal Napoli. 4 a 0 al Meazza: gli amanti della statistica dicono che non era mai successo prima.

A questo punto ci vogliono non uno, ma due o tre minuti di raccoglimento.

Il primo: per quelli che al fantacalcio hanno scartato Allan perché “sarà pure bravo, ma non segna mai: che me ne faccio?”

Il secondo: per quelli che “c’amma fa cu stu Sarri, quest’anno chissà se ci salviamo”

Il terzo: per quelli che “quest’anno ci sono le amministrative a Milano, Napoli e altre città, figuriamoci se Berlusconi non fa la squadra forte”.

E invece, la sera stessa in cui il Milan cadeva con gli azzurri, Silvio B. e la sua Mondadori sceglievano di comprare Rizzoli sì, ma la casa editrice: non certo l’arbitro.

E nella sera dei miracoli (a Milano, of course) c’è spazio pure per due standing ovation: una è per l’arbitro Celi, di Juventus – Bologna, che ha regalato un rigore agli juventini costringendo tutti noi a tornare a fantasticare su ruberie varie, favori, sudditanza psicologica; l’altra è per Gennaro, un mio amico: ha giocato la bolletta mettendo 3 euro sul 4 a 0 secco a favore del Napoli. Ed ha vinto 171 euro (vedere la foto per credere): lui sì che è un vincitore, bravo!

Ultime notizie
Notizie correate