Home Rubriche Wellness and Healt. La dieta post vacanza: gli errori da non commettere

Wellness and Healt. La dieta post vacanza: gli errori da non commettere

532
0
CONDIVIDI

 La dieta post vacanze estive: quattro semplici regole, quattro semplici errori da non commettere.

Tanto attese, tanto sperate, tanto desiderate e poi…. rapide a concludersi! Le vacanze estive! Ma una cosa ha il potere scoraggiante del rientro: la bilancia!  Il relax, i gustosi aperitivi e le abbondanti cene all’aria aperta. Cosa accade quindi? I chili che avevamo faticosamente perso in vista della prova costume sembrano essere di nuovo lì, ben distribuiti su fianchi, pancia e cosce, e l’unico pensiero che ora ci assilla è recuperare la forma perduta , un rimedio miracoloso una  dieta post vacanze estive. I due momenti dell’anno, cruciali per il : “ da domani mi metto a dieta”, sono: le prime decadi di settembre e di gennaio ! calma, niente panico! Non è accaduto nulla di drammatico o irrecuperabile: vanificare l’effetto distensivo delle vacanze crucciandosi per i chili di troppo non ci fa bene e ci porta a commettere l’errore più grave: Voler perdere TUTTO E SUBITO. La fretta è sempre una cattiva alleata delle diete ben riuscite ed i risultati più duraturi sono quelli che si raggiungono con un impegno costante e paziente.

Uno, Due o Cinque chili presi in estate, ci fanno comunque sentire fuori forma, quindi poniamoci l’obiettivo del “ sentirci nuovamente bene ed in forma” e vediamo quali Regole da rispettare e quali errori da non commettere:

Prima regola:  depurare, sgonfiare. Seguendo una dieta leggera, che avrà il suo punto di forza nella frutta e verdure di stagione. Partendo dalla  prima colazione, che non va mai saltata!

Primo errore da non commettere: Eliminare i pasti non aiuta a dimagrire, ma fa arrivare a fine giornata ancora più affamati ed incapaci dunque di resistere al desiderio di ingoiare qualunque cibo sia a portata di mano.

Seconda regola: A pranzo, secondo le regole della dieta mediterranea, è possibile anche un piatto di pasta , l’importente è che sia condito in maniera semplice : pomodoro e basilico con un cucchiaino di olio di oliva oppure verdure a volontà, tra quelle a basso indice glicemico , come tutte le verdure a foglia.

Secondo errore da non commettere:Non eliminare, completamente,  alimenti dalla propria dieta, perché “ etichettati “, dal gergo comune,  come Ingrassanti! Parlo di pane e pasta!

Terza regola: Iniziate sempre il pasto con un’abbondante insalata, che ha un elevato potere saziante ed un apporto calorico ridottissimo.

Terzo errore da non commettere: mangiare SOLO frutta e insalata

Quarta regola: A cena ottima la scelta di un secondo piatto di carne o pesce al forno o alla piastra (senza esagerare. Per le grammature, affidarsi al Medico dietologo di fiducia, che sulla base della vostra attuale bioimpedenziometria, analisi dello stato nutrizionale) ad una di verdure crude o cotte e condite con un cucchiaio di olio accompagnando  con una fetta di pane integrale.

Quarto errore da non commettere: non “ andare ad occhio” , per le porzioni

Consiglio: si alle tisane al finocchietto o coriandolo, rigorosamente non zuccherate, per eliminare il gonfiore addominale, a metà mattinata e metà pomeriggio.

IL mix giusto che ci consentirà di ritrovare al più presto il migliore stato di salute e una forma fisica invidiabile? L’associazione dell’attività fisica: cominciare con lunghe passeggiate a ritmo sostenuto aiuterà a lavorare sul tono muscolare, in modo da poter incrementare gradualmente il ritmo di allenamento.

Fondamentale per mantenere risultati duraturi sarà la costanza e la regolarità del nostro percorso alimentare,