CONDIVIDI

Dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e dalla commissaria cittadina dei Verdi, Ines Barone, riceviamo e pubblichiamo. 

“Il Sindaco di Sant’Anastasia, Raffaele Abete, arrestato per corruzione, per aver alterato per via telematica i risultati di concorsi pubblici in cambio di tangenti che vanno dai 30 ai 50 mila euro, si è dimesso.
“Le dimissioni erano un atto dovuto da noi richiesto con forza. Le accuse sono molto gravi e non si può essere a capo dell’amministrazione cittadina con una simile situazione giudiziaria. Spetterà poi ai magistrati approfondire la vicenda ma intanto bisogna chiudere questa esperienza amministrativa. Adesso è necessario per questo comune liberarsi dell’onta degli ultimi due sindaci che si sono succeduti entrambi arrestati. Il primo già condannato per una vicenda di mazzette e il secondo agli arresti per corruzione.” – hanno dichiarato il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il commissario del Sole che Ride di Sant’Anastasia Ines Barone che avevano chiesto con forza le dimissioni del primo cittadino”.