CONDIVIDI
Pasquale Sanseverino e Vincenzo Fortunato

«Jungle Monsters» e il calisthenics: a Pomigliano strutture all’avanguardia per gli allenamenti di una disciplina che va per la maggiore in Europa. Domenica 7 maggio, nel Parco Pubblico «Giovanni Paolo II», l’evento «A day in the jungle» con atleti da tutta Italia. Start alle 9, 30 per il meeting di calisthenics e street workout. L’assessore Pasquale Sanseverino: «La sinergia tra l’amministrazione comunale e l’associazione Jungle Monsters ci ha permesso di contare su strutture all’avanguardia per una disciplina diffusa ormai in tutte le capitali europee. Nel nostro Parco pubblico c’è quella che forse è la migliore di tutto il Meridione».

 «Jungle Monsters» è il nome di una squadra di atleti dilettanti accomunati dalla passione per una disciplina sportiva chiamata calisthenics, pratica dalle origini antichissime fatte risalire all’età greco – romana e usata per addestrare i soldati alle attività belliche, così come si intuisce anche dall’etimologia: kαλός (bello) σθένος (forza).  Si tratta di un sistema di allenamento di tipo funzionale che sfrutta il peso del corpo e la forza di gravità, teso a migliorare le performances atletiche e la salute puntando al benessere psicofisico. Alla portata di tutti, a prescindere dall’età e dal livello di preparazione atletica individuale. Nella versione di vera e propria disciplina sportiva, come nel caso appunto dei Jungle Monsters che vi dedicano tempo, costanza e dedizione, la difficoltà è più elevata e mira ad acquisire abilità, forza, potenza, controllo, equilibrio.

Il gruppo fondato qualche anno fa a Pomigliano non ha però come obiettivo soltanto l’esercizio della disciplina sportiva bensì la sensibilizzazione dei giovani, e non solo, su temi quali l’importanza dello sport, la lotta alla dipendenza da qualsiasi tipo di sostanza psicotropa, la lotta al bullismo, la salvaguardia dell’ambiente e la convivenza pacifica tra le razze. Ed è con questi fini che l’associazione ha donato alla collettività una struttura ginnica composta da parallele e sbarre per trazioni alte e basse che è stata installata nel parco pubblico, dotazione che nei mesi scorsi, per l’impegno dell’amministrazione comunale e dell’assessore Sanseverino in particolare, è stata rinnovata e potenziata. «Grazie anche al mio interessamento personale – spiega l’assessore Pasquale Sanseverino – e all’impegno e alla dedizione che i Jungle Monsters e il presidente Vincenzo Fortunato hanno profuso, il Parco Pubblico vanta oggi strutture all’avanguardia. Il 7 maggio arriveranno qui i principali atleti di questa disciplina, da ogni parte d’Italia».

E tra gli «appassionati» di calisthenics c’è anche lo stesso assessore Sanseverino. «Mi piace allenarmi alle otto del mattino, prima di dedicarmi al lavoro e agli altri impegni – spiega – ed è molto bello poterlo fare nella mia città, all’aria aperta, coniugando l’attività fisica con la salubrità del nostro bellissimo parco che non ha eguali in provincia. L’idea dei Jungle Monsters mi ha appassionato anche da amministratore, mi ha convinto e entusiasmato perché trovo che sia un’iniziativa di respiro europeo, abbiamo impiegato alcuni mesi ma ora la struttura del Parco pubblico è davvero bellissima e pronta ad ospitare atleti da tutta Italia. Mi piace dire che Pomigliano è “avanti”, questa ne è solo l’ennesima dimostrazione».

L’appuntamento per atleti e appassionati è per le 9, 30 di domenica 7 maggio, al parco pubblico «Giovanni Paolo II di Pomigliano d’Arco per il meeting di calisthenics e street workout «A day in the jungle».