Leonardo, sciopero di 3 giorni degli addetti della mensa

0
786
Lo stabilimento Leonardo di Pomigliano
Lo stabilimento Leonardo di Pomigliano

Sciopero di tre giorni (1, 2 e 4 marxo), dei lavoratori degli impianti mensa negli stabilimenti ‘Leonardo’ campani di Pomigliano d’Arco, Nola, Fusaro e Giugliano, per il mancato accordo contrattuale sul cambio di appalto della ditta che gestisce il servizio. Lo rendono noto i rappresentanti regionali delle organizzazioni sindacali di categoria, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e UilTuCS, dalle quali si annuncia anche un presidio dei lavoratori, circa un’ottantina, davanti alla sede dello stabilimento Leonardo di Pomigliano d’Arco a partire da oggi, primo dei tre giorni di sciopero.

“Il cambio di appalto – ha spiegato Ugo Buonanno, della segreteria regionale Filcams – prevede anche il trasferimento dei lavoratori nella nuova ditta, ma il contratto proposto è irricevibile, perchè cancella in un colpo solo tutte le condizioni migliorative contrattuali conquistate in questi anni”. I sindacati, inoltre, hanno comunicato di essere pronti a segnalare alle autorità competenti eventuali iniziative “intese a comprimere o limitare il diritto di sciopero”, come la “sostituzione dei lavoratori scioperanti con altro personale”.