CONDIVIDI

Manca una settimana all’uscita del primo episodio di Coffee Time, fissata per il 17 novembre, su Youtube. 

Come già anticipato negli articoli precedenti – e soprattutto in quello dedicato ai caffè-letterari – usare il caffè come argomento principale è stato una scelta importante: la storia è ambientata a Napoli – la patria del caffè -, e l’oro nero farà da didascalia a tutte le dinamiche relazionali tra i protagonisti, finendo per diventare non soltanto un collante, ma una vera e propria polvere magica che donerà alle vicende quel tocco in più.

Coffee Time permette alla sfrontatezza, alla curiosità e al mistero dei personaggi di venir fuori proprio grazie a una tazzina di caffè a quale, riempita in diversi modi – come ci spiegherà meglio la protagonista Emma -, permetterà a tutti di esprimersi al meglio.

4 Dal Backstage di Coffee Time. Da sinistra Francesco Castagnozzi (Jack), Ramona Laviano (Celeste), Micheleangelo Grimaldi (Marco), Francesca Luna Barone (Erica).

Tra le incomprensioni di Marco e Erica, la pacatezza di Celeste, il nervosismo costante di Emma e le bugie di Roberto, si arriverà all’equilibrio giusto che porterà la serie a svilupparsi fino ad un epilogo molto particolare.

Ma di cosa parla davvero questa serie? 

Man mano che la storia prende vita e i nodi della trama si districano, le relazioni tra i personaggi si intrecciano mostrando la personalità di ognuno di essi.

Per quanto in maniera critica questa webserie risulti essere una superficiale descrizione di momenti allegri e scontati, essa offre la caratterizzazione di soggetti che fanno da specchio a più lati dell’essere umano: le varie personalità dei protagonisti vengono fuori così chiaramente che sarà facile per lo spettatore riconoscere un amico e, addirittura, riconoscersi in loro.

La caparbietà di Emma è il fulcro della serie, un miscuglio di esasperazione e costanza che farà sì che questa risulti essere l’unico personaggio coerente della storia, ed arriverà a stupire tutti con una sorpresa che nessuno si aspetterebbe.

La curiosità frequente di Erica avrà come elementi cardine della sua personalità la disperazione nel non riuscire a nutrire la sua sete di pettegolezzo e la sua cotta per Marco – evidente fin dalla prima puntata. Sarà proprio questo suo interesse per le vite dei clienti a renderla uno dei personaggi più spassosi della storia.

C’è Alex, personaggio principale che lascerà la serie al primo episodio in favore di Roberto. Entrambi sono dei musicisti rubacuori, dal carattere sicuro e innamorati di Celeste. Roberto svelerà parte di sé verso la metà della serie, confessando il suo tormento più grande: suo padre.

È una narrazione pulita, lineare

L’obiettivo dell’autrice (Sara Borrelli, ndr) è proprio quello di farci immergere in un mondo abbastanza familiare da trasformare in casa anche un luogo che non si è soliti frequentare.

Per quanto ci dispiaccia, infine, non possiamo svelare troppo. Vi lasciamo con questo teaser e con la promessa di tornare la prossima settimana con il primo episodio e il nostro commento a questa webserie. Ma se siete impazienti e non volete attendere fino a lunedì, vi aspettiamo domenica prossima sul canale youtube ufficiale di Sol et Astra Pic.