CONDIVIDI

Nel territorio nordorientale dell’hinterland napoletano spicca ovviamente la discesa in campo del pomiglianese Luigi Di Maio. Il vicepresidente della Camera è capolista del Movimento Cinque Stelle nel collegio plurinominale di Acerra, Casoria, Giugliano e Pozzuoli oltre che candidato all’uninominale del collegio di Acerra nell’ambito della sfida con Vittorio Sgarbi e con il cardiologo di San Vitaliano Antonio Falcone. Gennaro Migliore, di Casoria, fisico nucleare e sottosegretario alla giustizia uscente, è invece il capolista Pd nel collegio plurinominale per la Camera di Acerra, Casoria, Giugliano e Pozzuoli. Spicca anche un veterano della politica, Paolo Russo, di Mariglianella, medico oculista e deputato da 22 anni di fila: è capolista di Forza Italia nel collegio plurinominale per la Camera di Nola, Portici, Torre del Greco e Castellammare di Stabia. Nello stesso territorio a est di Napoli incuriosisce in qualche modo il personaggio di Leonilde Colombrino, ex assessore comunale all’ambiente di Pomigliano: è seconda in lista per Fratelli d’Italia, dietro  Marcello Taglialatela , nel collegio plurinominale per la Camera di Acerra, Casoria, Giugliano e Pozzuoli. Discesa in campo a gamba tesa da parte di Giosy Romano, sindaco di Brusciano e presidente dell’Asi di Napoli : è terzo in lista per Forza Italia nel collegio plurinominale al Senato “Campania 2” oltre che candidato sempre per FI nell’uninominale del collegio senatoriale di Nola-Portici. Sempre nel collegio plurinominale Campania 2 per il Senato si candida Massimiliano Manfredi, di Nola, messo al terzo posto della lista del Pd, dopo Matteo Renzi e Valeria Valente, parlamentare uscente e componente della commissione antimafia nonché fratello del rettore della Federico II.  Ma ecco alcuni identikit e i nomi di tutti i candidati del territorio nei collegi uninominali, quelli in cui vincerà un solo pretendente a un posto in Parlamento e che avrà preso anche soltanto un voto personale in più rispetto agli avversari.

Collegio uninominale per la Camera di Acerra. Comprende i comuni di Acerra, Pomigliano, Casalnuovo, Caivano, Marigliano, Mariglianella, Castello di Cisterna, Brusciano, Scisciano, San Vitaliano e Volla:

Luigi Di Maio, di Pomigliano, vicepresidente della Camera uscente, per il Movimento Cinque Stelle, Antonio Falcone, cardiologo, sindaco di San Vitaliano, per la coalizione Pd, Vittorio Sgarbi, di Ferrara, critico d’arte, per la coalizione Forza Italia, Enza Iasevoli, di Pomigliano, per Liberi e Uguali, Giacomo La Marca, di Pomigliano, operaio Alenia ed rsu della Fiom, per Potere al Popolo, Domenico Loffredo, operaio Fiat ed attivista Fiom, Per Una Sinistra Rivoluzionaria, Gabriele Esposito, di Acerra, per Casa Pound, Gabriella Marotta, per il Popolo della Famiglia, Consiglia Solombrino per Alleanza Liberal Popolare-Autonomie.

Collegio uninominale per la Camera di Nola. Comprende di comuni di Camposano, Carbonara di Nola, Casamarciano, Cicciano, Cimitile, Comiziano, Liveri, Nola, Ottaviano, Palma Campania, Poggiomarino, Roccarainola, San Gennaro Vesuviano, San Giuseppe Vesuviano, San Paolo Bel Sito, Saviano, Striano, Terzigno, Tufino, Visciano: 

Andrea Manzi, sindaco di Casamarciano, per la coalizione Pd, Lorenzo Cesa, laziale, europarlamentare e segretario nazionale dell’Udc, per coalizione Forza Italia, Silvana Nappi, di San Gennaro Vesuviano, medico, per il Movimento Cinque Stelle, Nicola Montanino, ex sindaco di Palma Campania, per Liberi e Uguai, Francesco Turchetti, del collettivo Opg, per Potere al Popolo, Olga Piro, Per Una Sinistra Rivoluzionaria, Una Giuseppe Ventre, per il Popolo della Famiglia, Germana Petrocco, per Casa Pound.

Collegio uninominale per la Camera di Portici. Comprende di comuni di Portici, Sant’Anastasia, Somma Vesuviana, Massa di Somma, Pollena Trocchia, San Giorgio a Cremano, Cercola e San Sebastiano al Vesuvio:

Francesco Borrelli, di Napoli, consigliere regionale dei Verdi, per la coalizione Pd, Elisa Russo, per la coalizione di Forza Italia, Gianfranco Di Sarno, di Somma Vesuviana, per il Movimento Cinque Stelle, Massimo Micera, per Liberi e Uguali, Mario Maddaloni, lavoratore della Napoletanagas e attivista sindacale, per Potere al Popolo, Stefania D’Urso, di Acerra, Per Una Sinistra Rivoluzionaria, Ilaria Cimmaruta, per Popolo della Famiglia, Antonio Borrello, per Alleanza Liberal Popolare-Autonomie, Adele Gargiulo, per Casa Pound.

Collegio uninominale per il Senato di Acerra-Casoria. Comprende i comuni ricadenti nei collegi uninominali per la Camera di Acerra e Casoria:  

Francesco Russo, di Trieste, senatore uscente e professore universitario, per coalizione Pd, Raffaele Mautone, per il Movimento Cinque Stelle, Maria Donesi, per Liberi e Uguali, Daniela Martire, per Potere al Popolo, Arnaldo Mirabelli, Per Una Sinistra Rivoluzionaria, Giosy Romano, sindaco di Brusciano e presidente Asi, per Forza Italia, Adriana Di Donato, per Popolo della Famiglia, Gennaro Sarnataro, Alleanza Liberal-Popolare Autonomie, Berardina Ferraro, Casa Pound.

Collegio uninominale per il Senato di Nola-Portici. Comprende i comuni ricadenti nei collegi uninominali per la Camera di Nola e Portici:

Libero D’Angelo, per la coalizione Pd, Nunzio Testa, di Pomigliano, ex deputato Udc, per coalizione Forza Italia, Francesco Urraro, di San Giuseppe Vesuviano, presidente dell’ordine degli avvocati di Nola, per il Movimento Cinque Stelle, Maria Franca Tripaldi, per Liberi e Uguali, Natale Di Bernardini, per Potere al Popolo, Domenico Chianese, per Popolo della Famiglia, Maria Rosaria Speranza, per Alleanza Liberal Popolare-Autonomie, Maria Giuseppa Rosaria Nappa, per Casa Pound.