Festa delle Lucerne, prima serata: boom di presenze. Sul posto anche le autorità locali e regionali

0
3135
Festa delle Lucerne, prima serata: boom di presenze. Sul posto anche le autorità locali e regionali

Somma Vesuviana. Ieri sera è iniziata la Festa delle Lucerne, con la prima serata che ha già registrato un boom di visite. In tantissimi hanno seguito il percorso all’interno del Borgo Casamale alla scoperta della affascinante ricorrenza della tradizione sommese.

Ad inaugurare la serata l’accensione della prima lucerna presso Porta Terra, con la partecipazione delle autorità locali e regionali. In particolare, erano presenti sul posto il Sindaco Salvatore Di Sarno, il consigliere regionale Carmine Nocerino, il Senatore Francesco Urraro, la consigliera regionale Paola Raia, il deputato Gianfranco Di Sarno.

A seguire, le rappresentanze istituzionali hanno fatto tappa all’Arci, dove c’è stato un breve discorso. In particolare, Carmine Mocerino ha proposto l’introduzione di un tavolo di confronto permanente per la Festa delle Lucerne, in modo tale da trarre profitto dalla sua cadenza quadriennale e fare in modo che la politica collabori al meglio all’organizzazione della Festa.

In seguito, c’è stata l’accensione della prima lucerna del Vicolo della Memoria. Si tratta del vicolo più caratteristico del Borgo Casamale, reso parte della Festa quest’anno in via straordinaria. Una novità volta a commemorare gli storici organizzatori e tutte le persone che abitavano nel vicolo e che hanno lavorato e contribuito all’allestimento della Festa. Era presente anche un gruppo di ucraini che ha ringraziato la città di Somma Vesuviana.

Festa delle Lucerne: arte e colori.

Ad arricchire il percorso della Festa, la mostra fotografica dell’Accademia Etnostorica Angelo Calabrese “Le guerre dimenticate oltre l’Ucraina”, spazi d’Arte e le coloratissime botteghe artigianali con i prodotti tipici del territorio sommese. Un’altra presenza importante è stata quella del maestro Peppe Barra.

Questa sera, la seconda serata della Festa che partirà alle ore 19:30 con la Santa Messa presso la chiesa della Collegiata. A seguire la tradizionale processione della statua di Maria SS. della Neve per le quattro porte del Casamale, che rappresenta il punto di connessione tra il sacro e il profano che caratterizza la Festa. Alle 21 torna invece il fascino delle luci delle lucerne.