Emozioni e tanti artisti della grande musica italiana. Questo e molto altro all’VIII Edizione del Mia Martini Festival

0
665
Emozioni e tanti artisti della grande musica italiana. Questo e molto altro all'VIII Edizione del Mia Martini Festival

Grandi emozioni e tanta buona musica italiana. Ecco gli ingredienti che hanno reso la serata del Mia Martini Festival, che si è tenuta al Teatro Summarte di Somma Vesuviana, un evento unico e straordinario.

L’ottava edizione del Festival, che si è svolta nella serata di ieri, ha registrato una forte partecipazione da parte del pubblico, giunto a teatro per ricordare un’artista intramontabile come Mia Martini, che con la sua voce ha unito tante generazioni.

Questa edizione del Mia Martini Festival ha voluto ricordare anche un’altra personalità storica della canzone italiana, Giancarlo Bigazzi, produttore discografico e autore delle più belle e indimenticabili canzoni del panorama della musica leggera italiana. Nel ricordo di colui che è stato definito l’“artigiano della canzone”, in platea erano presenti anche la moglie Gianna il figlio, Giovanni Bigazzi, che hanno ricevuto il premio Mia Martini alla carriera per Giancarlo Bigazzi. Inoltre, gli artisti napoletani, Fabio Fiorillo e Angelo Nocerino, hanno voluto omaggiare la presenza della Signora Albini Bigazzi con un brano tratto dalla “Gatta Cenerentola” di De Simone.

Più volte nel corso della manifestazione, guidata magistralmente da Ciro Castaldo, direttore artistico e presentatore del Mia Martini Festival insieme a Maria Vittoria Di Palma, è stato ricordato il forte legame tra Mimì e il territorio della provincia di Napoli. Un connubio artistico e spirituale che ha portato le autorità locali di Somma Vesuviana ad intitolare proprio a Mia Martini la piazza di Rione Trieste, nei pressi della fermata della Circumvesuviana.

Grandi nomi della musica hanno voluto ricordare Mia Martini e Bigazzi partecipando al Festival e offrendo esibizioni spettacolari e di grande impatto emotivo per il pubblico in sala. C’è stato notevole trasporto ed entusiasmo per i duetti tra Franco Fasano e Francesca Alotta, i quali con la loro voce straordinaria hanno omaggiato canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana. In particolare, Francesca Alotta ha interpretato tutte le più belle canzoni di Mia Martini, da “Minuetto” ad “Almeno tu nell’universo”. La stessa cantante sul palco ha mostrato grande emozione e commozione, ottenendo la standing ovation da parte del pubblico. Altre importanti partecipazioni quella di Mimmo Cavallo e de Il Giardino dei Semplici.

Tutti questi artisti hanno ricevuto il Premio Mia Martini alla carriera. Il Festival ha come intento, oltre quello di celebrare la memoria di Mia Martini, anche quello di promuovere il territorio e le nuove proposte della musica. Per questo, sul palco del Summarte, si sono esibiti giovani artisti come Davil A, Marco Mariconda, Lara Molino, Terrasonora e molti altri.