Home Avvenimenti Da Sant’Anastasia alla Città dei Fiori: il romanzo «Luce» di Gianluca Di...

Da Sant’Anastasia alla Città dei Fiori: il romanzo «Luce» di Gianluca Di Matola trionfa a Casa Sanremo Writers

81
0
CONDIVIDI
Di Matola alla Feltrinelli mentre autografa le copie di Luce

Il romanzo che Gianluca di Matola ha scritto a quattro mani con Bettina Bartalesi – edito da Clown Bianco Edizioni ha convinto i 300 giurati popolari, conquistando la vittoria tra 495 opere in concorso e, poi, tra dodici finalisti.

«Luce» ce l’ha fatta, aggiudicandosi l’ambito premio letterario nella finale tenutasi al Palafiori di Sanremo. Ed è solo l’ultimo traguardo per Gianluca Di Matola, 40 anni, nato a Ponticelli e arrivato ancora adolescente a Sant’Anastasia. Laureato in scienze della comunicazione e beni culturali, giornalista pubblicista e già collaboratore del mediano.it, Gianluca ha lottato fin da piccolo contro ogni discriminazione o barriera. La prima vittoria di quella che ormai si può definire la sua carriera letteraria arriva nel febbraio 2016: è primo al concorso indetto dalla Nunzio Russo editore, con il racconto «Polvere», la storia di un giovane perbene e della sua amicizia con una famiglia di camorra. Il gradino più alto del podio gli vale la pubblicazione del romanzo «Come pioggia sulla terra». Da qui in poi, dedica gran parte della sua vita, e delle sue giornate, alla scrittura. Il racconto «Ottani» che narra di un protagonista mite, silenzioso, quasi invisibile che, privato degli affetti più cari, si tramuta in angelo vendicatore, gli vale nello stesso anno il prestigioso riconoscimento al premio «Giorgio Scerbanenco» di Lignano Sabbiadoro, intitolato ad un padre del noir italiano.  Ed è ancora il 2016 quando Gianluca arriva in finale al «Garfagnana in giallo» con «Quando la sabbia è cemento». Nel 2017 pubblica la storia di Gaetano Attanasio alias Peppino Gagliardi, vecchio killer di camorra, nell’antologia «L’altalena» per le edizioni Alt.  L’anno scorso vede Di Matola ancora in prima linea nel variegato mondo dei premi letterari: arriva secondo al «Thrillercafè» con il racconto «Il giorno dei morti». Ad ottobre dello scorso anno, in libreria c’è già «Luce» ma nel frattempo sbarca a Ravenna e agguanta un altro premio al concorso per romanzi inediti: con «Pulcinella è cattivo» vince «GialloLuna Neronotte», sarà pubblicato con Clown Bianco Edizioni il prossimo autunno.