CONDIVIDI

Sono state trovate nascoste in vani condominiali le pistole sequestrate nella mattina di oggi dai Carabinieri a Ponticelli. Scattano un arresto e diverse denunce.

Dalle prime ore di oggi é in corso un intervento ad alto impatto nel quartiere Ponticelli di Napoli, intervento disposto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli con impiego di squadre del Nucleo Radiomobile, della Compagnia di Poggioreale e della CIO (Compagnia di Intervento Operativo) del Reggimento Campania.

Sono stati effettuati decine di posti di blocco lungo le strade del quartiere ed eseguite diverse perquisizioni domiciliari a carico di soggetti sospettati o pregiudicati.

Ispezionati anche i locali comuni di diverse palazzine. E’ negli spazi condominiali del “Parco Conocal” che sono state rinvenute e sequestrate due pistole semiautomatiche modello “Replica” private del tappo rosso con caricatori pieni; si tratta di armi a salve utilizzate solitamente per compiere rapine.

Durante bliz analoghi svoltisi nei giorni scorsi, i Carabinieri avevano rinvenuto e sequestrato pistole vere e munizioni pronte all’uso nascoste nei vani ascensore.
Operazioni che hanno portato all’arresto, per spaccio di stupefacenti, di Aldo Buonavoglia, 67enne del quartiere Ponticelli e ad altre numerose denunce per detenzione e spaccio di stupefacenti, contrabbando, guida senza patente ed al sequestro di veicoli in
circolazione senza copertura assicurativa e non sottoposti a revisione periodica.

Non si ferma qui il lavoro dei Carabinieri che proseguiranno gli intensi interventi volti a
prevenire e contrastare la criminalità oltre che a combattere fenomeni d’illegalità diffusa.