Torna la magia di San Gregorio Armeno ma col senso unico: le regole del Natale 2021

0
1639

 

Il periodo natalizio si avvicina e l’aria invernale non fa altro che aumentare la gioia per il conto alla rovescia di questo natale 2021. Nonostante l’aumento dei contagi al covid-19 accompagnato in parallelo dalla somministrazione delle terze dosi di vaccino, Napoli, e tutta la città metropolitana, si tinge di rosso. 

Si è già partiti con l’arte dei presepi, il vero simbolo del Natale. A Pietrarsa, ad esempio, è stata appena esposta la Natività più grande mai esistita: si tratta di statue altissime che simboleggiano la nascita di Gesù, nello specifico quella di Giuseppe che supera i 4 metri di altezza e quella di Maria che si aggira attorno ai 3 metri e 40. Situate nel padiglione delle ex calderie, le statue sono state realizzate da alcuni artigiani del centro storico di Napoli nella Bottega Cantone & Costabile, vicino San Gregorio Armeno.

Proprio nella strada in cui l’arte presepiale è una fede, quest’anno gli artigiani hanno ritrovato il sorriso. Dopo un 2020 assolutamente da dimenticare, finalmente si ritorna a rispettare la tradizione: tanti sono i turisti e i napoletani stessi che non vedevano l’ora di poter tornare a San Gregorio per respirare e vivere nuovamente l’aria natalizia e che, rispettando la canonica normativa anticovid, finalmente hanno potuto recarsi nuovamente nel luogo in cui non è possibile non sentire il Natale nelle ossa.

Ricordando che San Gregorio è una via per cui è difficile non assembrarsi, il sindaco di Napoli Manfredi ha promesso di mantenere l’ordine: “Faremo un grande sforzo per ridurre al minimo gli assembramenti. Non sarà semplice in una città come Napoli ma dal prossimo 1 dicembre ci sarà del personale che viene dal concorsone regionale e 40 nuovi vigili urbani. È una forza lavoro piccola, però nuova, che risulta fondamentale per garantire maggior controllo proprio nelle zone più a rischio della città nel periodo natalizio.”

In questo senso, infatti, il primo cittadino di Napoli ha da poco firmato un’ordinanza che impone il senso unico pedonale a San Gregorio con il fine di garantire ordine e controllo della zona e tutelare la salute dei cittadini permettendo però a tutti di visitare una delle strade più famose di Napoli.