Home Politica Brusciano, Consiglio Comunale Straordinario. Il Sindaco: “Per noi è un NO alla...

Brusciano, Consiglio Comunale Straordinario. Il Sindaco: “Per noi è un NO alla camorra!”

113
0
CONDIVIDI

Sabato mattina, 2 marzo 2019, i Consiglieri Comunali e la Cittadinanza con il Sindaco, Avv. Giuseppe Montanile, e vari rappresentanti di Enti e Istituzioni, hanno scritto una pagina inedita di storia civile, sociale, culturale e politica della Comunità di Brusciano, dando vita ad un Consiglio Comunale Straordinario sul tema “Sicurezza, Legalità, Criminalità”, convocato dal suo Presidente, Gianfranco Castaldo, e svolto con l’assistenza della Segretaria Comunale Dott.ssa Rosa Riccardo e dalla Vice, Dott.ssa Raffaella Ruotolo, in seduta aperta nell’area parcheggio adiacente all’I. C. “De Filippo-De Ruggiero”.

All’appello hanno risposto: il Sindaco, Avv. Giuseppe Montanile, il Presidente Gianfranco Castaldo, i Consiglieri ex Candidati a Sindaco, Dott. Antonio Castaldo e Dott. Carminantonio Esposito, ed i Consiglieri, Vincenzo Cerciello, Antonio Di Palma, Franca Falco, Nicola Marotta, Cesarina Onofrietto, Dott. Domenico Piccolo, Avv. Giacomo Romano. Geom. Domenico Ruggiero, Dott. Antonio Sposito, Giuseppina Sposito e Rocco Travaglino. 

Erano altresì presenti gli Assessori, Avv. Vincenzo Salvati, Vicesindaco; Ing. Giuseppe Cinque, all’Ambiente; Arch. Lucia Casalvieri all’Urbanistica e la Dott.ssa Tonia Marinelli, alle Politiche Sociali.  

Erano anche presenti alcuni Sindaci del territorio: Felice Di Maiolo (Mariglianella),  Antonio Carpino (Marigliano); Aniello Rega (Castello di Cisterna); Pasquale Raimo (San Vitaliano); la Vicesindaco, Avv. Maria Vittoria Di Palma (Somma Vesuviana).

Il Sindaco Avv. Giuseppe Montanile ha aperto il Consiglio Straordinario con queste parole: «Vi ringrazio tutti. Brusciano sta vivendo un periodo difficile. Noi ce la stiamo mettendo tutta e insieme a voi siamo più forti. Non è possibile che in questo territorio continui ad accadere tutto ciò! Stiamo lavorando per fronteggiare l’emergenza, ma il lavoro più delicato è quello di analizzare le cause che hanno prodotto questa catena di gravissimi atti di criminalità. E le cause sono risalenti e sono da individuare anche nelle cattive amministrazioni. Noi torniamo in questo posto, lo avevamo promesso ai cittadini, in campagna elettorale, perché noi apparteniamo a quella parte di cittadinanza a quella parte della politica che no è presente soltanto nel momento elettorale per dire ciò che è utile in quella circostanza o per assumere condotte delinquenziali per carpire il consenso elettorale. Noi siamo qui e apparteniamo a quella categoria di persone che gli impegni li mantengono, esponendosi di prima persona e facendo sul serio». 

Il primo cittadino ha continuato: «Per noi è un No alla camorra! Il Consiglio Comunale di Brusciano deve dire NO alla camorra! E per combatterla dobbiamo evitare ogni forma di inquinamento e di condizionamento dell’azione amministrativa e diciamo no al voto di scambio perché il consenso e la dignità non si comprano mai! A Brusciano che è una, ai cittadini e alle persone perbene della 219 dobbiamo dire: non potete vivere in questo degrado, non potete avere paura di uscire.  Mi dispiace che il Consigliere Esposito sia andato via, ma volevo solo dare un contributo di maggiore conoscenza del territorio. In questo paese non si spaccia soltanto, c’è il fenomeno delle estorsioni che offende gli imprenditori e i commercianti onesti. E quindi -ha concluso il Sindaco Montanile- No alla camorra! No al voto di scambio! No alle estorsioni!».

L’Assessore alle Politiche Sociale e Vicesindaco del Comune di Somma Vesuviana, Avv. Maria Vittoria Di Palma ha espresso piena vicinanza del Comune di Somma Vesuviana a Brusciano, affermando: “Purtroppo spesso, parlando di criminalità, si rischia la retorica. Occorre educare la gente alla non violenza”.

Il Consiglio Comunale Straordinario è stato svolto in piena serenità sotto la vigilanza degli agenti di Polizia Municipale e dell’Arma dei Carabinieri.