A Ottaviano si celebra la Memoria liturgica di Santa Barbara

0
405

Sabato 4 dicembre, a partire dalle ore 18.00, le Comunità Parrocchiali “San Giovanni Battista – San Lorenzo Martire” celebreranno, nella Chiesa di San Giovanni Battista, la “Memoria liturgica” di Santa Barbara. Parteciperà anche S.E. Mons. F. Marino, vescovo di Nola.

 

Questa celebrazione, istituita da don Antonio Fasulo, è diventata una tradizione, e don Salvatore Mungiello, parroco delle Chiese di San Giovanni e di San Lorenzo, ha, tra i tanti meriti, anche quello di aver confermato e consolidato riti e tradizioni delle due comunità parrocchiali.  Barbara, una Santa per molti aspetti misteriosa, è la protettrice di tutti coloro che lavorano con il fuoco, pompieri, artiglieri, “artisti” della pirotecnia. La torre che accompagna nei quadri la Sua immagine rappresenta probabilmente una polveriera, e “santabarbara” si chiama il deposito delle munizioni nelle caserme e sulle navi da guerra.  Di conseguenza, la Santa è la protettrice di tutti coloro che sono esposti al pericolo della morte improvvisa. E poiché anche il fulmine è fuoco e può devastare orti, campi coltivati e boschi, chiedono la protezione di  Santa Barbara anche i contadini e tutti coloro che curano la fertilità della terra e ne raccolgono i frutti. Per molti motivi, dunque, è ancora più intensa, in questi tempi di turbamento e di paura, la preghiera dei fedeli che si affidano alla protezione della Santa.