Home Attualità A Casalnuovo di Napoli apre la nuova Biblioteca Sociale. In programma l’iniziativa...

A Casalnuovo di Napoli apre la nuova Biblioteca Sociale. In programma l’iniziativa “Incontro con l’autore”

128
0
CONDIVIDI

A Casalnuovo di Napoli aprirà una nuova Biblioteca Sociale intitolata a Giacomo Leopardi, gestita dall’Associazione “Una Città Che…”.
Ad annunciarlo Giovanni Nappi, ideatore del Premio Letterario ‘Una Città Che Scrive’ e fondatore della Biblioteca Sociale.

L’iniziativa festeggia i 200 anni de “L’Infinito”, la celebre poesia che Giacomo Leopardi scrisse a Recanati nel 1819 e il cui manoscritto originale era custodito nel Museo Diocesano di Visso, piccolo borgo delle Marche a cui “Una Città Che Scrive” è legata dal 2016.

La Biblioteca Sociale Giacomo Leopardi sarà inaugurata il prossimo 24 gennaio 2019 alle ore 18.30 a Casalnuovo di Napoli, a Via Roma 148.

Ad impreziosire gli spazi, oltre ai circa 2000 libri già donati da cittadini di Casalnuovo e non solo, ci sarà un busto di Giacomo Leopardi in bronzo, realizzato dal maestro sculture Domenico Sepe. È il primo busto in bronzo in Italia che ritrae Leopardi con L’Infinito tra le mani.

Con l’inaugurazione della Biblioteca Sociale parte anche la nuova iniziativa “Incontro con l’autore”: il 25 gennaio 2019 alle ore 18.30, la Biblioteca Sociale ospiterà Gigi & Ross, noti attori e conduttori televisivi, per presentare il libro La Maledizione dell’Acciaio.

Sarà presente Oreste Ciccariello, il giovane autore del romanzo nato da un’idea di Gigi & Ross e con la prefazione di Catello Maresca.

Il 1°febbraio 2019 sarà la volta dell’autore Maurizio De Giovanni con il suo nuovo romanzo Vuoto.

Ad accompagnare le letture ci sarà Marco Zurzolo ed il suo straordinario sax.

“Sarà un onore -afferma Giovanni Nappi- ospitare un grande autore, Maurizio De Giovanni, nella nostra Biblioteca. La sua creatività, con le storie dei Bastardi di Pizzofalcone, ha coinvolto milioni di italiani. I suoi racconti, assieme al sax del maestro Zurzolo, ci faranno vivere un’esperienza unica”.

La redazione del Premio Letterario Una Città Che Scrive illustrerà nelle tre serate, del 24 e del 25 gennaio e del 1 febbraio, il nuovo bando dell’edizione 2019 del concorso che in meno di 3 anni ha registrato circa 5000 partecipanti. Viene confermata la sezione dedicata al mondo della Dislessia e viene istituita una nuova sezione, quella degli EDITI.

Si ripeterà per il 2019 anche la straordinaria esperienza con i ragazzi autistici, ai quali viene aperta una finestra con il nuovo bando di Una Città Che Dipinge, concorso di pittura e disegni a loro riservata.