fbpx
lunedì, Gennaio 24, 2022

Marigliano, al via la terza edizione di “gens mariliani”

La manifestazione, organizzata dall’associazione Pan/Polis in collaborazione con le scuole del territorio, avrà luogo sabato 4 e domenica 5 Maggio e avrà come oggetto la rievocazione della storia medioevale della città.

Presentato ieri mattina, presso il Castello Ducale, il programma definitivo della kermesse storica organizzata dall’Associazione Pan/Polis, che sabato 4 e domenica 5 Maggio animerà le strade di Marigliano. Una due giorni di esibizioni in costume d’epoca e visite guidate all’interno della corte del Castello Ducale, aperto per l’occasione grazie alla collaborazione delle Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli.
“ Quest’anno la terza edizione si presenta ancora più spettacolare”, dichiara Carmela Maietta de Il Mattino. “ Una manifestazione rivolta soprattutto ai giovani e volta a riappropriarsi della propria identità e delle proprie tradizioni”. La kermesse rievocherà infatti le gesta militari di Andrea Fortebraccio, detto Braccio da Montone, che nel 1422 liberò il feudo di Marigliano dalla dominazione di Annechino Mormile, ribellatosi alla regina di Napoli Giovanna II.

Protagonisti dell’evento, proprio i giovani membri dell’associazione Pan/Polis insieme agli studenti degli istituti scolastici della zona, che ricreeranno l’atmosfera tipica di un borgo medioevale tramite l’allestimento di un mercato dell’epoca, dove lo spettatore potrà assistere alla rievocazione degli antichi mestieri, realizzati da artigiani e figuranti.
L’impegno nasce proprio dall’esigenza di approfondire e dare spessore all’intento didattico del progetto, grazie alla risorsa delle scuole. “ I ragazzi danno il meglio quando riusciamo ad incuriosirli – dichiara Pasquale Beneduce, membro del direttivo dell’associazione Pan/Polis – e in questo hanno avuto grande importanza la sensibilità dei docenti e la lungimiranza dei dirigenti scolastici. Saranno proprio i ragazzi ad animare l’evento e a trasformare in romanzo un momento vero di vita di corte”.

Nel corso della rappresentazione saranno inoltre esposti prodotti gastronomici locali che potranno essere acquistati nell’ambito dell’evento itinerante “Mercato di Campagna Amica”, promosso da Coldiretti Napoli, dove saranno gli stessi coltivatori a proporre i prodotti alimentari della Regione direttamente al consumatore. La stessa Coldiretti si occuperà della fornitura di pasta proveniente dalla Filiera Agricola Italiana e dell’organizzazione di laboratori, principalmente dedicati ai bambini, sulla lavorazione del miele e del formaggio.

Plauso per l’impegno profuso dall’associazione anche da parte del primo cittadino Antonio Sodano che sottolinea l’importanza del connubio tra cultura e gastronomia: “La missione- dichiara – è proprio quella di portare alla luce le nostre risorse agro-alimentari e le nostre tradizioni troppo spesso bistrattate o semplicemente ignorate. Già diversi esperimenti culturali hanno avuto come protagonista il Castello Ducale e sono andati tutti a buon fine. La nostra intenzione è quella di continuare”.

L’evento partirà sabato 4 Maggio con la presentazione dei gruppi storici partecipanti e con l’apertura del mercato medioevale, nel corso del quale si assisterà all’esibizione dei Madonnari (Accademia dei Madonnari di Napoli) e alla dimostrazione dell’utilizzo di armi d’epoca a cura dell’Ordine del Lupo. Si proseguirà con la visita guidata al Castello Ducale a cura dei membri dell’associazione Pan/Polis. In serata, si potrà assistere alla rievocazione dell’arrivo dell’esercito di Fortebraccio e dell’incendio e conquista del castello a cura del Gruppo Archibugieri Trombonieri Senatore. La kermesse si concluderà domenica 5 Maggio in piazza Municipio con il corteo storico animato da spettacoli di musiche e balli medioevali e dall’esibizione degli Sbandieratori “Marino Marzano”.
Per info www.gensmariliani.it

Ultime notizie
Notizie correate