Home Generali Somma Vesuviana, senso unico in via Aldo Moro: le polemiche e le...

Somma Vesuviana, senso unico in via Aldo Moro: le polemiche e le ragioni

2708
0
CONDIVIDI

Dopo l’ordinanza sindacale che dispone l’istituzione del senso unico di marcia in via Aldo Moro, non sono mancate le polemiche: non tutti hanno compreso e condiviso la scelta, sia pure in vigore per le sole festività. Il sindaco replica, spiegando che è soprattutto una questione di sicurezza.

 Il senso unico di marcia in via Aldo Moro, nel tratto compreso tra l’intersezione con via XXVI Ottobre e e quella con via Canonico Feola ha fatto molto discutere. Soprattutto alcuni esercenti che hanno tacciato il sindaco Di Sarno di voler favorire alcune attività a discapito di altre. Abbiamo chiesto direttamente al sindaco di spiegare le ragioni della scelta. «La questione è semplicissima – dice Di Sarno – il giorno della vigilia di Natale sono intervenuti addirittura vigili e carabinieri chiudendo la strada, creando quindi diversi disagi ai negozi, anche in termini di incassi». Il «problema» sta soprattutto nella grandissima quantità di avventori per il locale Food & Rir che, il giorno della vigilia, ma non solo, erano talmente tanti da occupare parte della strada percorsa normalmente dai veicoli. «Attuare questa limitazione del traffico vuol dire favorire tutti gli esercenti, non solo qualcuno – sostiene Di Sarno – e sarà solo per i giorni festivi in maniera che tutti possano godersi la città».

Sindaco, ma non sarebbe stato meglio chiuderla la strada?

«Non abbiamo voluto esagerare. In questo modo chi organizzerà aperitivi ed eventi, potrà sfruttare anche gli spazi antistanti le attività commerciali dietro pagamento della Tosap. Così i ragazzi potranno divertirsi e stare abbastanza tranquilli rispettando chi deve lavorare, con un solo senso di marcia. Se avessimo chiuso la strada, le polemiche sarebbero state doppie. Approfitto dell’occasione per ringraziare tutti gli esercenti di via Aldo Moro e via Roma che hanno contribuito con i propri soldi per rendere questo Natale diverso e migliore».

Oltre al senso unico di marcia, è stata poi disposta con un’altra ordinanza, su tutto il territorio comunale, un’altra limitazione riguardante la somministrazione di qualsiasi bevanda in contenitori (bicchieri o bottiglie) di vetro, pena sanzioni fino a 206 euro.