CONDIVIDI
Dal portavoce del movimento politico “siAmo Anastasiani – Il Futuro che ci meritiamo”, Ciro Pavone, riceviamo e pubblichiamo. 
Il movimento politico “sìAMO ANASTASIANI – IL FUTURO CHE CI MERITIAMO” lancia una proposta dopo le forti alluvioni delle ultime settimane che han coinvolto i territori dell’area vesuviana: “si convochi immediatamente una riunione di tutti i sindaci dei paesi vesuviani per istituire un coordinamento istituzionale e chiedere alla Regione Campania, al Governo ed in particolare al Ministero dell’Ambiente il rinnovo dei fondi (non ottenuti ndr) per il dissesto idrogeologico e la messa in sicurezza del territorio”.
Il portavoce del movimento, Ciro Pavone, aggiunge: “La Regione Campania solamente negli ultimi due anni ha stanziato 28 milioni di euro per il dissesto idrogeologico. Bisogna fare con urgenza due cose: chiedere il rinnovo di questi fondi e lo sblocco di altre risorse per mettere in sicurezza i nostri territori e a riparo i cittadini dai rischi causati dalle forti piogge e dalla condizione di insicurezza in cui viviamo”.
E conclude: “sono mesi che invano chiediamo al sindaco di intervenire per bonificare le caditoie, pulire gli alvei, disostruire le vie di scolo e rendere funzionali tutte le strutture indispensabili per il deflusso delle acque piovane. Non è stato fatto assolutamente nulla e i risultati si stanno vedendo chiaramente, ora è arrivato il momento di agire, basta chiacchiere”.