Sant’Anastasia, il Mercato della Terra in piazza Arco ogni quarta domenica del mese

0
767

Sant’Anastasia, ogni quarta domenica del mese il Mercato della Terra in piazza Arco
Inaugurazione domenica 2 ottobre 2022 (ore 9.00 – 13.00)
La condotta Slow Food Vesuvio e il Comune di Sant’Anastasia promuovono un nuovissimo appuntamento mensile del Mercato della Terra Paniere Vesuvio, per favorire l’incontro diretto tra agricoltori e cittadini, per accorciare la filiera, per far conoscere e apprezzare prodotti della biodiversità vesuviana, in molti casi in via di estinzione.

Primi tra tutti, al Mercato della Terra® si possono trovare i prodotti del Presidi Slow Food : Albicocche del Vesuvio, Pisello Centogiorni del Vesuvio, Papaccella Riccia Napoletana, Fagiolo Dente di Morto, insieme alle zucchine San Pasquale, allo zafferano vesuviano, e ai tanti prodotti che fanno parte del Paniere Vesuviano, nuovissima Comunità Slow Food® . Inoltre , partecipano i produttori del Pomodorino del Piennolo DOP, ma ci saranno anche pomodorini gialli Giagiù, peperoni cornetto, una selezione di oli EVO tra i più premiati nelle guide Slow, formaggi, pane, latticini, legumi provenienti dalle aree più vocate della Campania.
Il Laboratorio del Gusto® è un appuntamento fisso di ogni Mercato della Terra Paniere Vesuviano: questa volta si parlerà della produzione delle Papaccelle Napoletane, storico Presidio Slow Food.
I produttori delle papaccelle racconteranno la scelta di coltivare questa varietà che stava scomparendo, le differenze dagli ibridi che troviamo in commercio e faranno conoscere e assaggiare le qualità organolettiche insieme a: Gennaro Sdano, referente del Presidio della papaccella, Maria Lionelli, Fiduciaria della Condotta Slow Food Vesuvio, Pierfrancesco Ammendola, direttore del Mercato della Terra® Vesuvio e Patrizia Spigno, responsabile dei Presidi Slow Food.
“I mercati della terra sono una rete internazionale che lavora in accordo con i principi di Sloow Food e che vede protagonisti i piccoli produttori e gli artigiani del cibo – dice Veria Giordano, assessore al Turismo della giunta Esposito – ringrazio di cuore il consigliere Pasquale Pio Auriemma che ha proposto l’iniziativa e credo che sarà apprezzata da tanti. Sui banchi del mercato si troverà cibo buono, pulito, prodotti locali, freschi e stagionali che rispettano ambiente e lavoro dei produttori. Cosa importante, tutti i prodotti saranno di alta qualità e proposti ad un prezzo equo, per chi compra e per chi vende”.
“L’iniziativa, proposta in varie realtà, ha incontrato un successo meritato e riteniamo che a Sant’Anastasia accadrà lo stesso – dice il sindaco Carmine Esposito – non sarà solo un mercato ma anche uno spazio per costruire comunità, scambio e promuovere l’educazione alimentare”.