Porsche Cayenne 2023: rivoluzione SUV piccola ma solida

0
200

È un SUV compatto che ha tutta la sportività di una Porsche e tutte le caratteristiche di un crossover come si deve. In equilibrio tra qualità e eleganza, tra sportività e fuoristrada, la Cayenne è un connubio per chi vuole un crossover premium senza rinunciare al marchio Porsche. In vendita dal 2003, questo veicolo è stato creato con la joint venture di Volkswagen. Oggi siamo alla terza serie di questa auto spettacolare, dopo il restyling del 2010 e del 2017. Ma Porsche non smette di aumentare i propri standard qualitativi, anno dopo anno, anche nei suoi cataloghi ricambi Porsche. Così, Porsche Cayenne 2023 si dota di migliorie utili e premium, tali per cui è anche giusto pagare il prezzo di vendita. Ma vediamo insieme quali sono le novità del 2023.

La casa automobilistica della Cayenne dice di non aver mai introdotto così tante nuove funzionalità nel secondo ciclo di vita di uno dei suoi modelli. Ora è il momento del debutto della Porsche Cayenne 2023 con un restyling tanto atteso per il SUV di punta del marchio tedesco. Come abbiamo già detto, questa è la Porsche Cayenne di terza generazione, commercializzata dal 2017. Tuttavia, le novità si sommano anno dopo anno e diventano sempre più rilevanti. Novità che sono state inserite sia nella Cayenne standard che in quella Coupé, ancora più sportiva.

 

Modifiche al design della Porsche Cayenne 2023

La carrozzeria

La nuova Porsche Cayenne riceve una nuova griglia anteriore con un motivo rettangolare e alette modificate, insieme a nuovi fari più grandi e squadrati rispetto alla versione precedente. Per quanto riguarda questi ultimi, saranno fari Matrix LED di serie. La tecnologia chiamata Matrix LED HD sarà disponibile come extra, ma conviene acquistare questa tipologia per avere un’esperienza migliore di guida. Le combinazioni di colori della carrozzeria sono state ampliate con sei nuovi look, una serie di pacchetti sportivi per ridurre il peso a 33 kg sulla Cayenne Coupé e cerchi da 20, 21 e 22 pollici per il massimo livello di personalizzazione. Infine, non esiste più il paraurti posteriore, che è stato completamente eliminato per offrire maggiore eleganza. Il portatarga è ora integrato e i fanali posteriori sono stati modernizzati con un design tridimensionale. In questo modo l’auto familiare di Porsche ottiene un aspetto leggermente più chiaro nella parte posteriore.

Gli interni

Il grande cambiamento arriva all’interno con un quadro strumenti digitale curvo, un display multimediale nella console centrale e uno schermo aggiuntivo per il copilota, in grado di riprodurre tutti i tipi di contenuti digitali. Tutti tra 12,3 e 12,6 pollici. Il nuovo volante sportivo viene direttamente dalla Porsche 911. Vanta un Head-up Display, insieme a vari comandi fisici e una leva del cambio che ora si trova sul cruscotto. La leva si trova adesso appena a destra del volante, in modo da liberare l’area della console centrale e avere maggiore visibilità, cosa che aumenta anche la sicurezza nella guida.

Pixabay.com

 

Motori della nuova Cayenne

La nuova Cayenne arriverà con tre diverse motorizzazioni. Il primo, è un motore V6 turbo da 3,0 litri. In sostanza, ha le stesse caratteristiche del precedente, ma viene ottimizzato con 353 CV e 500 Nm di coppia massima. Da non dimenticarsi che questa motorizzazione è più alta rispetto alla precedente, anche se solo leggermente.

La Porsche Cayenne S passa, invece, al motore V8 biturbo da 4,0 litri. Un motore che siamo già abituati a vedere su altri veicoli del Gruppo Volkswagen, con 474 CV e 600 Nm di coppia massima. Un salto di qualità, visto che in precedenza produceva “solo” 440 CV.

Infine, la nuova motorizzazione, che segue l’impronta del tempo che passa. Non solo le classiche motorizzazioni ICE, che sono le più apprezzate, ancora, da un pubblico premium, ma anche un nuovo ibrido plug-in che viene incontro a tutti coloro che vogliono un crossover premium con un occhio all’ambiente. La nuova Porsche Cayenne E-Hybrid avrà 470 CV e fino a 90 chilometri di autonomia elettrica. Un’autonomia che raggiunge più del doppio dei chilometri riservati alla versione precedente. Un cambio di passo che sta portando a motorizzazioni premium, capaci di risparmiare benzina senza perdere propulsione. Novanta chilometri di autonomia per una plug-in hybrid sono veramente tanti.

In futuro

Ovviamente, arriveranno anche le nuove versioni delle altre della gamma. La Cayenne GTS, la Turbo e la Turbo S E-Hybrid avranno nuove motorizzazioni, novità rilevanti sia nella carrozzeria che nelle prestazioni dei loro motori. Tuttavia, non sono state ancora messe in moto campagne pubblicitarie in merito. Probabile un restyling per il 2024, con un miglioramento delle prestazioni che si dovrebbe aggirare intorno al 10% in più, così come è stato per i modelli base.

Intanto, la notizia più grande è l’arrivo di una Porsche Cayenne completamente elettrica. Questa nuova auto della gamma premium arriverà nel 2025 con una motorizzazione impressionante e interessanti novità. Cambierà molto anche la sua carrozzeria? Per saperlo bisognerà aspettare ancora qualche mese.