Home Cronaca Circumvesuviana, disagi e microdelinquenza. Il Sindacato O.R.S.A.: “Forze dell’Ordine sui treni subito”

Circumvesuviana, disagi e microdelinquenza. Il Sindacato O.R.S.A.: “Forze dell’Ordine sui treni subito”

68
0
CONDIVIDI

Disagi e continui casi di microdelinquenza non denunciata sui treni della Circumvesuviana.

Ieri pomeriggio, poco dopo le 18, un capotreno è stato aggredito sul tratto Napoli-Sorrento partito alle ore 17.45. L’aggressione si è avuta dopo che il capotreno ha impedito ad un giovane di entrare all’interno di un vagone con un un materasso come “bagaglio”. Inoltre in mattinata, intorno alle 11:30 circa, un treno è rimasto fermo a lungo nella Stazione di Pioppaino, frazione di Castellammare di Stabia, in attesa delle Forze dell’Ordine.

Ancora, lunedì sul treno partito dalla stazione di Sorrento alle 13:55 si è scatenata una violenta rissa tra giovani.

Il Sindacato OR.S.A. ha da sempre chiesto la presenza delle Forze dell’Ordine sui treni, sui bus, nelle stazioni, richiedendo un protocollo che permetta interventi tempestivi tutte le volte che si lancia un allarme. “La sicurezza dei mezzi di trasporto -dichiarano i sindacati- non può essere delegata alle aziende, questo lo sanno bene al Ministero dell’Interno e dei Trasporti, eppure nulla o quasi viene fatto per aiutare, sostenere e proteggere i cittadini e i lavoratori che ancora, con  caparbietà ed ostinazione, continuano ad usare il mezzo pubblico per spostarsi e che continuano a subire aggressioni, furti, angherie e sopraffazioni”.