CONDIVIDI

Si svolgerà domenica 20 ottobre, presso gli impianti sportivi del Village Sport di Aprilia, la I Edizione nella provincia di Latina dell’Open day “Lo sport non ha limiti”. Si tratta di un progetto creato da Paola D’Angelo e promosso sul territorio nazionale dall’associazione Elite Sport Italia Lab, forte della sua esperienza nel campo dello sport e dei valori educativi in esso contenuti.

La giornata sarà aperta dal Convegno “Disabilità non significa Inabilità ma Adattabilità alla vita” presso la Sala Convegni adiacente l’Aprilia Sporting Village.

Una tavola rotonda che racconterà in maniera trasversale lo stato dell’arte, il punto dove sono arrivate le ricerche e le azioni sociali dai rappresentanti delle Federazioni sportive paraolimpiche e dalle associazioni.

Questo è lo scopo della Giornata degli Sport per persone con disabilità: raccontare e promuovere le diverse discipline sportive, nelle loro tante forme inclusive, che sviluppano la potenzialità di ogni persona e di ogni singolo atleta.

Una giornata ricca di valori che vedrà impegnate associazioni di grande rilievo, che operano sul territorio, nella consapevolezza di rimuovere ideologie e pregiudizi. L’Open day darà a tutti la possibilità di cimentarsi nelle diverse dimostrazioni sportive, (Baskin, calcio, sitting volley, arti marziali, nuoto, rugby e tennis da tavolo, e tanti altri) tutte accomunate dalla voglia di stare insieme, sentendosi alla pari.

Lo sport come palestra di vita, dove sfide e competizioni, si affrontano con determinazione e impegno, alimentando lo sviluppo di capacità relazionali proprie e di gruppo.

“In questa giornata variopinta di colori e di valori -spiega Maria Rosaria Ricci, Responsabile Comunicazione Sociale ESI Lab. – vogliamo far passare la nostra voce, la forza, la dedizione e la passione, che investe e stravolge in pieno le nostre Vite. Vite che riteniamo siano alla pari, e che hanno bisogno di strumenti necessari, per non essere lasciate ai margini di una società che sempre più spesso finge di non considerarli ma che, grazie a ogni disciplina sportiva, li integra mutando la realtà”.

Nelson Mandela diceva: “Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere d’ispirare. Esso ha il potere di unire le persone in un modo che poche altre cose fanno. Parla ai giovani in una lingua che comprendono. Lo sport può portare speranza dove una volta c’era solo disperazione”.