CONDIVIDI

Intorno alle 18,30 un’auto guidata da un anziano ha preso fuoco proprio nel centro cittadino. Tragedia sfiorata invece più o meno alla stessa ora in via Colonnello Aliperta, dove una bambina di 12 anni è stata investita da un guidatore folle.

E’ stato un pomeriggio molto movimentato, quello di ieri, nella cittadina sommese. Intorno alle 18,30 un’auto, una polo con impianto gpl, guidata da un anziano, ha preso fuoco mentre era in marcia da Piazza Vittorio Emanuele in direzione Aldo Moro: l’uomo è sceso prontamente dall’auto nei pressi della scuola guida Auto Sprint. Tutto è accaduto nel giro di pochi attimi, duranti i quali la strada era particolarmente trafficata di scooter e di auto che si incanalavano per procedere verso il secondo tratto di via Aldo Moro. Immediato l’allarme dei residenti , che hanno allertato la Polizia Municipale e i carabinieri della locale stazione .

Sul posto sono giunti anche i volontari della Protezione civile Cobra 2 che, in attesa che arrivassero i pompieri, hanno provveduto tempestivamente a spegnere le fiamme grazie alla Land Rover con modulo antincendio da 600 litri, mezzo di proprietà del comune di Somma e affidato loro in comodato d’uso. Benché di poca capacità, il modulo con l’acqua è bastato a spegnere le fiamme, tant’è che quando sono arrivati i pompieri sul posto la situazione era già sotto controllo.

Mentre i Cobra2 intervenivano per spegnere le fiamme, la polizia municipale e i carabinieri, in collaborazione con i volontari del Pronto Intervento, hanno provveduto a ripristinare la viabilità, che aveva completamente bloccato le strade principali del centro cittadino.
Tanto spavento , molti curiosi, qualcuno che si è precipitato anche a giocare qualche numero, ma per fortuna nessun danno né a cose né a persone.

Tragedia sfiorata invece in via Colonnello Aliperta, dove sempre nel tardo pomeriggio di ieri una bambini di 12 anni è stata investita mentre attraversava la strada. Il guidatore, che secondo i testimoni guidava a velocità a dir poco folle, è scappato senza lasciare traccia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione, che hanno provveduto tempestivamente a far arrivare sul posto il 118. Fortunatamente, le notizie sullo stato di salute della piccola sono molto rassicuranti.

Intanto sul web impazza la protesta sulla scarsa visibilità della strada, divisa in due sensi di marcia da un lungo spartitraffico con fioriere poco curate, dove alti cespugli non lasciano la giusta visibilità ai pedoni e agli automobilisti.Non è la prima volta che quella strada è stata teatro di gravi incidenti.
(Fonte foto: Rete Internet)