fbpx
venerdì, Dicembre 3, 2021

SANT”ANASTASIA. AL VIA LA RACCOLTA ALIMENTARE PER SANTA MARIA LA NOVA

L”evento è organizzato per questo fine settimana dall”associazione “Salacabula” di Susy Rea che denuncia: “Pochi sono i giovani che si impegnano nel sociale”.

Due giorni di raccolta alimentare le cui derrate verranno consegnate alla parrocchia di Santa Maria La Nova. I ragazzi dell’associazione "Salacabula Animation" di Susy Rea mettono in atto tale iniziativa (la seconda dall’inizio di quest’anno) che porta il nome de "Mani unite per donare".

La raccolta verrà effettuata presso i punti vendita di tre grandi supermercati dislocati sul territorio oggi, sabato 14 aprile dalle 15 alle 19.30 e domani, domenica 15 aprile, dalle 9 alle 13. L’obiettivo è quello di raccogliere cibi di prima necessità come pasta, scatolame, merendine, passate, omogeneizzati, biscotti e tanto altro ancora e, tramite la Chiesa madre, di distribuirli alle famiglie meno abbienti della cittadina vesuviana. Tra le altre attività messe in campo dalla "Salacabula", segnaliamo anche "Vestiamoci di bene", la raccolta di indumenti che si terrà il 28 e 29 aprile; "Sant’Anastasia in art", la seconda fiera di artigianato organizzata in collaborazione con l’associazione "Hobbisti Millemani" per il 20 maggio in via Roma.

In programma vi sarà anche "Dolce e salato", la prima fiera di dolci e pizze salate organizzata per il 27 maggio in piazza IV Novembre e la terza edizione de "Il coraggio di aiutare", manifestazione benefica per bambini che si svolgerà il 9 e 10 giugno. «Per quanto riguarda la colletta alimentare, chiunque volesse donare un alimento può recarsi presso i punti di raccolta nei supermercati aderenti mentre per chi invece non può andare ai supermercati sarà aperta anche la nostra sala di via Strettola. Dobbiamo rapportarci con varie realtà ecco perché la nostra attenzione è rivolta verso tutte le fasce d’età» dichiara ai nostri taccuini Susy Rea che conclude:

«Stiamo attualmente curando anche dei laboratori con i ragazzi che frequentano il Centro Polifunzionale "G. Liguori". L’impegno nel sociale è il nostro primo obiettivo ma con rammarico notiamo che sono pochi i giovani che si mettono in gioco in tal senso: confidiamo, per questo, nella buona volontà dei ragazzi i quali, oltre a rappresentare un esempio per i coetanei possono avere l’occasione di portare il proprio contributo concreto alla società». 

Ultime notizie
Notizie correate