fbpx
venerdì, Dicembre 3, 2021

Mariglianella. “Il Comune è contrario alle riprese dei consigli comunali”

Il Movimento 5 Stelle locale denuncia che l’amministrazione comunale ha respinto la richiesta “per motivi di privacy” ed afferma: “Ogni scusa è buona per non rendere pubblico al cittadino tutto ciò che succede in consiglio comunale”

E’ successo qualcosa di… clamoroso e scandaloso!!! Il comune di Mariglianella, alla nostra richiesta di poter riprendere in diretta le sedute del consiglio comunale, ha risposto come fece… l’avvocato Azzeccacarbugli ai tempi del Manzoni!!

L’Amministrazione Comunale, invece di dare esempi di trasparenza e legalità, di cui tanto parla e scrive, nei fatti fa l’opposto e lascia il Cittadino col classico “cerino in mano”. Alla nostra richiesta di autorizzazione alle riprese e alle registrazioni dei Consigli Comunali (prot. 7135 del 02/07/2012), il Comune di Mariglianella ha risposto con una lettera pervenuta il 02/08/2012 prot. 8133, a firma del Presidente del Consiglio Comunale, nella quale si citano tutta una numerosa e variegata serie di leggi, leggine, commi, capoversi, regolamenti, sentenze varie del TAR del VENETO (???) e legge sulla privacy (???).

Insomma, ogni scusa è buona per non rendere pubblico al cittadino tutto ciò che succede in consiglio comunale. Si cita la legge sulla privacy, ma cosa c’entra??? La legge sulla privacy regolamenta e tutela i dati sensibili della persona, che sono unicamente questi:
1 – L’origine razziale ed etnica;
2 – Le convinzioni religiose e politiche;
3 – L’adesione a partiti, sindacati o organizzazioni;
4 – Lo stato di salute;
5 – La vita sessuale del soggetto.

Cosa c’entrano questi 5 principi con ciò che si discute nel Consiglio Comunale di Mariglianella??? Secondo noi invece non si vuole dare la giusta importanza a un diritto molto semplice: dare un’informazione pubblica chiara e trasparente al cittadino!! Forse hanno qualcosa da nascondere? Il dubbio viene spontaneo!!!
(Fonte foto: Rete Internet)

Ultime notizie
Notizie correate