CONDIVIDI

«Sono andato a portare la mia solidarietà agli operai. Insieme abbiamo individuato una possibile soluzione: portiamo la Indesit a Napoli». Così il sindaco di Ottaviano, Luca Capasso interviene nel dibattito sulla chiusura dello stabilimento Whirpool a Napoli, con una proposta alle istituzioni.

Spiega Capasso: «Nel 2015 la Whirpool ha acquisito Indesit col via libera dello Stato italiano. Ora lo Stato chieda alla Whirpool di lasciare agli operai di Napoli il marchio Indesit, il suo utilizzo, la sua rete di vendita. Il Governo e la Regione hanno promesso che sono pronti a metterci dei soldi, se lo facessero su un progetto che porti Indesit nello stabilimento di Napoli i privati non si tirerebbero indietro. Porterò questa idea all’attenzione di tutte le istituzioni. Sono pronto anche a dare una mano a trovare investitori».

Capasso, poi, ringrazia gli operai della Whirpool: «Questa gente merita aiuto, la loro battaglia deve essere la nostra battaglia, per evitare che in futuro possano ripetersi casi del genere. Giù le mani dai lavoratori del Sud»