Home Cronaca Somma Vesuviana, gli studenti del Torricelli incontrano il filosofo Aldo Masullo

Somma Vesuviana, gli studenti del Torricelli incontrano il filosofo Aldo Masullo

975
0
CONDIVIDI

Il convegno si è tenuto lo scorso 12 maggio nell’ambito della manifestazione Benvenuta Sofia.

Nell’ambito delle manifestazioni “Benvenuta Sofia…raccontaci le tue  storie”, gli studenti del Liceo Scientifico Torricelli di Somma Vesuviana,  lo scorso 12 maggio, hanno avuto un incontro con il prof. Aldo Masullo. Il  convegno, particolarmente interessante, aveva per oggetto le tematiche del testo di Masullo “La storia e la morte” pubblicato per la prima volta nel 1964.

“La ragione, consapevole di essere mortale, lotta contro la morte.  Questa lotta, fin che dura, è la storia”:  così si apre ‘La storia e la  morte’,  il  saggio  del grande filosofo nato ad Avellino nel 1923 che ha offerto spunti di riflessione e di dibattito. Dopo i saluti del preside  Sabato D’agostino, che ha definito Masullo il più grande filosofo vivente, ha introdotto il tema il prof. Fabio Capasso che con i colleghi del dipartimento ha curato lo studio e l’approfondimento degli argomenti. Molto attenti gli studenti che hanno interagito con il maestro evidenziando una preparazione frutto di uno studio scrupoloso su un tema ancora oggi di  grande attualità, qual è la scelta di non lasciarci sopraffare dalla  tecnologia.

Dopo la bomba atomica, infatti, l’umanità è chiamata a scegliere se vivere o morire, di questa scelta siamo tutti responsabili,  tutti coinvolti e chiamati a decidere. Tecnologicamente avanzati eppure schiavi della tecnologia che ci ha reso vulnerabili, un aspetto su cui dobbiamo riflettere, è quanto emerso dal dibattito tra i ragazzi e il prof.  Masullo. L’evento ha concluso la serie dei tre incontri programmati, il 9 maggio, infatti, Guido D’Agostino ha presentato i suoi saggi sul tema “La resistenza nel sud Italia e  l’11maggio Valdo Spini ha mostrato  il libro “Carlo e Nello Rosselli: testimoni di giustizia e libertà”.