fbpx
lunedì, Gennaio 24, 2022

Somma, covid, Di Sarno: “Rinvio di 15 giorni per elementari e medie, DAD per le scuole superiori”

Riceviamo e pubblichiamo dal Comune di Somma Vesuviana

 

Salvatore Di Sarno (sindaco Somma Vesuviana): “Rinvio di 15 giorni del ritorno a scuola per elementari e medie, DAD per le scuole superiori. Per quanto riguarda le attività didattiche dai 0 ai 6 anni mi sto confrontando con i dirigenti scolastici per un’attenta analisi. In questo arco di tempo puntiamo sull’accelerazione della campagna vaccinale sulla platea scolastica”.

 

“Abbiamo 183 nuovi positivi in 24 ore e più di 300 nuovi positivi negli ultimi due giorni. Inoltre a Somma Vesuviana i positivi attivi sono 1155 ed abbiamo 158 persone in sorveglianza sanitaria, dunque una situazione complessa. E non sono pochi gli studenti e gli operatori scolastici positivi. E’ necessario differire di almeno 15 giorni il ritorno al scuola per elementari e medie. C’è una situazione complicata anche per gli Istituti superiori in quanto agli studenti di Somma Vesuviana risultati positivi, dobbiamo aggiungere i ragazzi provenienti da fuori paese. Dunque Lunedì le scuole superiori non riapriranno e la DAD sarà a discrezione dei dirigenti scolastici.

Per quanto riguarda le attività didattiche dai 0 ai 6 anni sto facendo un’attenta valutazione della situazione con i dirigenti scolastici.

In questi 15 giorni dobbiamo accelerare le terze dosi per i ragazzi e la campagna vaccinale dai 5 agli 11 anni. Siamo in attesa dell’ordinanza del Presidente della Regione Campania ma la linea sarebbe questa”. Lo ha annunciato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano.

Il primo cittadino di Somma Vesuviana, aveva espresso in modo chiaro la sua posizione nella recente riunione con i sindaci dell’area nolana ribadendo che “una proposta valida possa essere quella di rinviare la ripresa delle attività scolastiche di almeno 15 giorni, per consentire l’accelerazione della campagna vaccinale”, aveva detto il sindaco. Una linea ribadita con chiarezza anche oggi in attesa dell’ordinanza del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Ultime notizie
Notizie correate