Sant’Anastasia, covid 19, sospese le attività didattiche fino al 15 gennaio

0
882

Con ordinanza n.3 del 7 gennaio, il sindaco di Sant’Anastasia, Carmine Esposito, ha sospeso le attività didattiche in presenza per tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, anche quelli privati, presenti sul territorio.

 

L’ordinanza sarà valida fino al 15 gennaio, dopodiché si dovrebbe rientrare in presenza lunedì 17 gennaio. «Almeno è ciò che auspichiamo – dice il sindaco – ma invitiamo tutti – e parlo di alunni, docenti e personale scolastico, a sottoporsi volontariamente e gratuitamente allo screening che abbiamo voluto disporre di concerto con tutti i dirigenti scolastici del territorio». Questa mattina (venerdì 7 gennaio) infatti, il sindaco e l’assessore all’Istruzione e alla Salute, Veria Giordano, hanno incontrato in municipio tutti i dirigenti e convenuto che nel periodo di sospensione delle lezioni si procederà ad uno screening con tamponi antigenici per gli alunni delle scuole materne, primarie, secondarie di primo e secondarie di secondo grado, nonché per il personale docente e non docente, secondo un calendario che sarà fissato e del quale sarà data comunicazione da parte delle scuole stesse. «Non è quello che avrei voluto, ma la situazione impone misure adeguate» – precisa il sindaco. «Nel frattempo – aggiunge l’assessore Giordano – invito tutti ad aderire alla campagna vaccinale che sta proseguendo spedita e mi rivolgo soprattutto ai genitori: fate vaccinare i bambini». Secondo il calendario delle vaccinazioni pediatriche, domani (sabato 8 gennaio) ci si può recare presso l’Asl di via Garibaldi senza prenotazione dalle 8 alle 11.