Home Territorio Pomigliano, il sindaco Russo:”Noi sempre dalla parte della legalità”

Pomigliano, il sindaco Russo:”Noi sempre dalla parte della legalità”

85
0
CONDIVIDI

”Il Comune non patrocinerà la manifestazione organizzata dall’associazione antiracket ‘Noviello’, perchè il suo presidente ha leso l’onore e la dignità della città”. Lo ha detto il sindaco di Pomigliano d’Arco (Napoli), Lello Russo, in merito alle polemiche sul mancato patrocinio dell’amministrazione comunale ad una manifestazione organizzata dall’associazione antiracket ‘Domenico Noviello’ in ricordo di don Peppe Diana per martedì 19 marzo. ”Il presidente dell’associazione – ha rincarato Russo – ha detto che il Comune non si è costituito parte civile in un processo contro alcuni estorsori: le sue affermazioni hanno lasciato intendere che l’amministrazione comunale avesse avuto la volontà di non farlo, quasi come se ci fosse stata una commistione con la malavita. Le sue affermazioni hanno leso l’onore della nostra città, ed è per questo che ho negato il patrocinio alla manifestazione non per altro. Voglio ricordare che in passato ho partecipato a queste manifestazioni, e mi sono ritrovato al fianco di chi, invitato dall’associazione stessa, è poi finito indagato proprio per estorsione”. ”Sulla mancata costituzione parte civile – ha proseguito Russo – c’è stato solo un contrattempo che non ci ha consentito di costituirci nel processo”. Il sindaco, infine, invita i 5 stelle a ”guardare a casa loro”. ”Come al solito cercano di cavalcare le polemiche – ha concluso – ma la nostra amministrazione è sana ed onesta. Non abbiamo scheletri nell’armadio come l’attuale loro capo politico, il cui padre ha costruito abusivamente, ha ingaggiato lavoratori a nero ed ha debiti con Equitalia. E parlano ancora di onestà e legalità?”