CONDIVIDI

Appuntamento  è per il 21 maggio 2017. Gli organizzatori: “Eventi e intrattenimento anche per le famiglie”

Nasce con un’ambizione la “Vesuvio Mountainbike Race”: diventare uno degli appuntamenti fissi del panorama di eventi del Parco Nazionale del Vesuvio e per la prima edizione “il nostro obiettivo è di raggiungere quota 500 iscritti” – esordisce così Gerardo Ciampi, presidente dell’ASD Vesuvio Mountainbike, in occasione della presentazione dell’evento che si svolgerà il prossimo 21 maggio 2017.

Una gara di mountain bike lungo i sentieri del Vesuvio. Quello che fino a poco tempo fa sembrava un’utopia, ora grazie alla collaborazione tra l’ASD Vesuvio Mountainbike e l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio diventerà realtà.

Il vulcano più famoso al mondo, infatti, farà da sfondo alla sesta Tappa del “Giro della Campania Off-Road 2017”, e rientrerà nel circuito gare del centro-sud Italia del “Brevetto I Fiori dei Parchi Naturali 2017” e nell’evento benefico nazionale DYS Trophy Tour 2017. Inoltre grazie al gemellaggio con l’Etna Marathon 2017 e l’Amabruzzo 2017, offrirà ai partecipanti degli speciali punteggi per nuovissimi eventi.

“Il progetto è uno dei tanti emersi nella campagna di ascolto ‘Un vulcano di idee’ che segnò l’avvio della mia presidenza – dichiara Agostino Casillo, presidente dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio. Lo sport è portatore di valori e stili di vita sani che il nostro Ente deve promuovere, nel rispetto del patrimonio dell’area protetta. Ma è anche uno strumento per far conoscere il territorio. Per questo stiamo lavorando affinché l’appuntamento di maggio sia l’occasione per i partecipanti di abbinare all’aspetto agonistico anche un soggiorno turistico per scoprire le straordinarie bellezze naturalistiche, culturali, archeologiche ed enogastronomiche che il Vesuvio può offrire”.

Il percorso, studiato per garantire ai partecipanti il massimo livello di sicurezza e che metterà alla prova anche i bikers più allenati, prenderà il via dal Complesso Valle dell’Orso di Torre del Greco, si snoderà lungo un percorso di 45 chilometri, per 1650 mt di dislivello positivo, e attraverserà i comuni di Boscotrecase, Trecase, Boscoreale, Terzigno, Ottaviano, Ercolano e San Giuseppe Vesuviano.

“Le iscrizioni saranno aperte a partire da lunedì 23 gennaio. Qualcuno potrebbe obiettare che i nostri obiettivi sono ambiziosi, ma allo stesso tempo siamo consapevoli che l’entusiasmo dei ragazzi della squadra e la bellezza del percorso possano fare la differenza – esordisce Gerardo Ciampa, presidente dell’ASD Vesuvio Mountainbike. Fin dalla nostra costituzione come associazione, avvenuta nel 2014, ci siamo posti come obiettivo quello di organizzare un evento che avesse una duplice funzionalità da una parte avvicinare gli sportivi al mondo della mountainbike, dall’altra far conoscere le bellezze del nostro territorio. La nostra idea è stata fin da subito recepita dall’Ente Parco e da altri soggetti attivi del territorio, anche perché per la prima volta riusciremo ad organizzare una gara ciclistica in modalità family: ovvero non escluda le famiglie degli atleti”.

L’evento tra l’altro si avvale di una partnership con Federalberghi Costa del Vesuvio, che per la gara riserverà agli iscritti sconti e pacchetti speciali nelle strutture ricettive aderenti all’associazione di categoria, come sottolineato dalla presidente Adelaide Palomba: “Sport, Vesuvio e turismo rappresenta un trinomio decisivo per la rinascita del nostro territorio. Per questo motivo ho accettato subito l’invito del Presidente dell’Ente Parco, Agostino Casillo, ad essere parte attiva in questa importante manifestazione. L’idea che in primavera una grande rassegna sportiva possa diventare la vetrina del nostro meraviglioso Vesuvio ci è sembrata subito un’occasione da non perdere. Vorrei soffermarmi su un punto importante di questa manifestazione: la sinergia e la collaborazione tra i protagonisti dello sviluppo territoriale e turistico. Finalmente si inizia a lavorare in rete, da quando l’Ente Parco, soprattutto grazie al suo nuovo management, ha compreso la necessità di aprirsi al territorio, di chiedere collaborazione e sostegno per eventi che si sviluppano al suo interno e che, necessariamente, finiranno anche per avere positive ricadute su tutto il territorio circostante e il suo indotto”.

Il villaggio ospitalità sarà allestito all’interno della struttura Valle dell’Orso di Torre del Greco, dove tra l’altro ci sarà anche la partenza e l’arrivo della competizione. Come ha sottolineato il titolare Gianluca Ascione: “Consideriamo iniziative del genere importanti per la promozione e lo sviluppo turistico del nostro bellissimo territorio, per questo motivo ho subito accettato di buon grado l’idea di essere parte attiva di questa iniziativa. Sono stato subito coinvolto dall’entusiasmo degli organizzatori ed è stato facile trovare le giuste intese per fare in modo che l’evento potesse concretizzarsi”.

Alla presentazione dell’evento, tenutasi ad Ottaviano, presso la sede del “Museo all’aperto il seme della legalità”, ospitato in un bene confiscato alla camorra in Via Salita San Michele, a pochi metri dal Palazzo Mediceo sede dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, ha visto la partecipazione tra gli altri del Presidente Regionale FCI Campania Regionale FCI Campania, Giuseppe Cutolo, del responsabile settore fuoristrada FCI Campania, e di Luigi Sirica, Presidente FCI Salerno.

per info : Web site: www.vesuviomountainbike.it e-mail: [email protected] Tel.: 3477587025 Gerardo – 3382117903 Ciro