CONDIVIDI

Questa mattina, presso la Caserma intitolata al Brig. Salvo D’Acquisto, sede del Comando Legione Carabinieri “Campania”, ha avuto luogo la cerimonia per la consegna di riconoscimenti da parte del Comandante della Legione, Generale di Brigata Gianfranco Cavallo, a 38 militari dell’Arma che, tra i circa ottomila presenti in Campania, si sono maggiormente distinti in recenti operazioni di servizio e in atti di eccezionale rilevanza. Erano presenti alla cerimonia i Comandanti Provinciali e una delegazione della Rappresentanza Militare.

Tra i riconoscimenti più significativi, vi sono l’Encomio Semplice del Comandante della Legione al Mar.A.s.UPS Giancarlo Domenico DEBELLIS, al Mar.Ca. Sebastiano Maria TANASI, al Mar.Ord. Walter PUSATERI e al Car.Sc. Daniele CARUSO, che, tra il novembre ed il dicembre 2014 in Napoli, a seguito d’indagine finalizzata a contrastare la fabbricazione, la spendita e l’introduzione nello stato di monte falsificate, traevano in arresto due persone e sequestravano di banconote false per 23 milioni di euro; al V.Brig. Gaetano RUOTO e all’App.Sc. Vincenzo GAROFALO che eseguivano  22 provvedimenti e sequestravano beni per un ingente valore nei confronti di un sodalizio criminale responsabile di usura ed estorsione nei confronti di imprenditori, in relazione ad una attività d’indagine svolta tra il novembre 2011 ed il febbraio 2013 in Napoli; al Cap. Nunzio CARBONE e  al Mar. Ca. Giuseppe FEOLA NISETTO che, a seguito di indagini nelle province di Napoli e Caserta, tra il dicembre 2013 e il gennaio 2015, eseguivano 18 provvedimenti restrittivi nei confronti di pericolose organizzazioni criminali responsabili di estorsioni, rapina e furto; al Mar. Ca. Luigi DE SANTIS, al Mar. Ord. Gianluca PATI, al Brig. Giulio CARLOMAGNO, al V.Brig. Alfredo DI LANDA, all’App.Sc. Giacomo FUSARI, all’App.Sc. Pasquale IANNOTTA, che a seguito di indagine svolta in Grazzanise (CE) e nel territorio nazionale, tra il gennaio ed il  novembre del 2014, traevano in arresto di 15 persone appartenenti ad un sodalizio criminale dedito a reati predatori; al Mar.A.s.UPS Angelo ALBANESE, al Mar.Ord. Giovanni CASCONE, al V.Brig. Mario MELA e al V.Brig. Pietro BATTISTA che tra l’ottobre 2012 e il febbraio 2015, nelle province di Avellino e Salerno, disarticolavano un pericoloso sodalizio criminale dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti traendo in arresto 10 persone, deferendone in stato di libertà altre 14 e sequestrando o di 2 kg di droga. Ricevevano inoltre l’Encomio Semplice del Comandante della Legione, con un riconoscimento collettivo, l’aliquota radiomobile della compagnia di Sessa Aurunca, la stazione di Mignano Monte Lungo, la stazione di Lauro di Sessa, la stazione di Rocca d’Evandro, la stazione di Roccamonfina, la stazione di Capriati al Volturno, la stazione di Piedimonte Matese e la Stazione S. Gregorio Matese nonché l’Elogio del Comandante della Legione, al Lgten. Nicola CARDILLO, al  Mar.A.s.UPS Pietro SALVO, al Mar.Ca. Gerardo RUBINO, al Mar.Ca. Giovanni ORSI, al Mar. Ord. Andrea VAGNANI, al Brig. Michele BUCCI, al V.Brig. Carmelo VOZZOLO, all’App.Sc. Sisto RAZZINO, all’App. Andrea VITTIGLIO, all’App. Sc. Salvatore MIELE e all’App. Pasqualino FRANCESCONE e all’App. Simone APRUZZESE che, nel febbraio 2012, si adoperavano in reiterati interventi di soccorso e di assistenza alla popolazione ed alle istituzioni, in occasione di eccezionale precipitazione nevosa.

Venivano inoltre premiati, tra gli altri, con l’Elogio del Comandante della Legione il Cap. Nunzio CARBONE, il Lgt. (in congedo) Pio Francesco MARINO, l’App. Vincenzo GUIDA e il Car. Sc. Tommaso CIERVO che in San Nicola La Strada (CE) il 9 aprile 2015 traevano in arresto l’autore di un efferato omicidio.

(Fonte foto: rete internet)