fbpx
domenica, Ottobre 17, 2021

Cosparsi di benzina davanti all’altare: nel duomo di Acerra la disperazione dei “Cub”

I senza lavoro si sono anche incatenati su una panca, in chiesa.

 

Si sono cosparsi di benzina e quindi si sono incatenati a una panca posta davanti all’altare del duomo di Acerra. Per tutto il tempo della drammatica protesta tre senza lavoro del Cub, il Consorzio Unico di Bacino, ormai in liquidazione, hanno minacciato di darsi fuoco, sotto gli occhi vigili degli agenti di polizia giunti sul posto. E’ stata messa a segno intorno all’una del pomeriggio di venerdi l’azione disperata degli ex operai del consorzio regionale che si occupava della raccolta differenziata e del controllo delle discariche: circa 1200 persone impegnate nelle province di Napoli e Caserta in vari servizi legati alla raccolta dei rifiuti, ex operai che da sei anni sono rimasti senza incarichi e senza stipendi nonostante una legge regionale ne disponga il trasferimento ai comuni. « Siamo stanchi delle chiacchiere del presidente della giunta regionale e dei sindaci – hanno urlato i manifestanti nel Duomo – non passa giorno che non ci promettano qualcosa ma poi non si fa nulla e nel frattempo si sprecano milioni per alimentare le aziende private ». I manifestanti hanno abbandonato la chiesa dopo alcune ore.

Ultime notizie
Notizie correate